Pastiglie freni anteriori e posteriori: quando cambiarle

26682 0
26682 0

La frenatura dell’auto, elemento imprescindibile legato alla sicurezza, oggetto costante di test riguardanti la loro sempre possibile miglioria, è composta da diversi elementi che in sincronia fanno in modo che l’auto rallenti o si arresti del tutto. Per quanto in alcuni modelli presenti sul mercato la frenatura delle ruote posteriori sia realizzata con la classica soluzione del tamburo a ganasce interne, il sistema di frenatura delle ruote anteriori è nella totalità dei casi realizzato col più moderno sistema dei dischi, elementi collegati alle ruote che, all’atto della pressione del pedale, vengono schiacciati da delle pinze, al cui interno sono montate le pastiglie, che stringono il disco permettendo di rallentare o arrestare l’auto.

Fermo restando il fatto che anche i dischi sono soggetti ad usura, le pastiglie dei freni sono il primo elemento del sistema della frenatura a subire l’effetto dell’usura da utilizzo.

Sostituzione pastiglie

Prima o poi arriva il momento di sostituire le pastiglie, ma quando è necessario farlo? Ci sono diverse scuole di pensiero al riguardo, una delle quali sostiene che vanno sostituite ogni tot di chilometri, il che è discutibile. Sicuramente il chilometraggio è importante ma un elemento imprescindibile è la destinazione d’uso dell’auto: sicuramente 1.000 km percorsi in città non sono uguali a 1.000 km percorsi in autostrada. Le pastiglie dell’auto che percorre molta strada all’interno della città per ovvietà si usureranno prima e dovranno essere sostituite a prescindere dal chilometraggio. Come fare a capire quando vanno sostituite?

Ci sono dei segnali rivelatori dello stato delle pastiglie. Ponendo il fatto che molti computer di bordo fanno il lavoro sporco di tenere l’auto sotto controllo e di segnalare il momento della sostituzione delle pastiglie al momento opportuno. Ma non-tecnologicamente parlando ci sono dei segnali che l’auto ci dà per comprendere lo stato delle pastiglie freni. Innanzitutto occhio al pedale freno: quando le pastiglie via via si consumano il pedale tende a ridurre la sua corsa, quindi tenderà a resistere al piede sempre più in basso. Un altro elemento rivelatore dello stato delle pastiglie è tendere l’orecchio al rumore: delle pastiglie usurate tendono a stridere in maniera evidente, poi a far ‘rumore di ferraglia’ e quando arrivano a fischiare insieme a tutto il resto, saranno del tutto consumate, quindi probabilmente avranno anche rovinato la superficie dei dischi.

Ultima modifica: 20 Marzo 2017