Passaggio di proprietà auto: cosa fare e come farlo

4021 0
4021 0

Per acquistare un veicolo sarà necessario effettuare il passaggio di proprietà auto. Vediamo come espletare l’atto e le pratiche.

Per l’acquisto di un veicolo usato sarà necessario effettuare l’autenticazione della firma del venditore sull’atto di vendita, entro il termine di sessanta giorni . Una volta effettuata l’autenticazione, bisognerà effettuare la registrazione del passaggio di proprietà presso l’unità territoriale Aci, nel Pubblico Registro Automobilistico (Pra). Quest’ultimo rilascerà poi il certificato di proprietà digitale (CDPD) aggiornato. Sarà poi necessario richiedere l’aggiornamento della Carta di Circolazione presso l’ufficio provinciale della Motorizzazione Civile.

Quando effettuare il passaggio di proprietà auto se si è intestatari del veicolo

Dopo aver effettuato il passaggio di proprietà, in caso di acquisto di un autoveicolo, sarà necessario come sopra detto richiedere l’aggiornamento delle informazioni sulla Carta di Circolazione. La mancata modifica della Carta di Circolazione comporterà, in caso di controllo su strada, l’applicazione di sanzioni pecuniarie e il ritiro stesso della Carta di Circolazione, ai sensi dell’Art. 94 del Codice della Strada.

Il passaggio di proprietà dell’autoveicolo, andrà effettuato per i veicoli per i quali si dispone del Certificato di Proprietà, con uno o al massimo dieci acquirenti. La richiesta di passaggio di proprietà di un veicolo potrà essere presentata dall’acquirente o in alternativa da una persona incaricata dall’acquirente presso uno Sportello Telematico dell’Automobilista, nel caso si disponga del certificato di proprietà.

Qualora la richiesta di passaggio di proprietà venisse effettuata da una persona incaricata, alla documentazione dovrà necessariamente venire allegata la relativa delega rilasciata dall’acquirente, per il Pubblico Registro Automobilistico. Bisognerà, inoltre, allegare a detta richiesta il modello TT2120 per l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile (UMC), oltre alla fotocopia del documento di identità dell’acquirente.

Altri casi

Alcune richieste non potranno essere presentate allo Sportello Telematico dell’Automobilista. In questi casi sarà necessario richiedere la registrazione del passaggio di proprietà, all’unità territoriale Aci.

Ecco i casi nei quali non sarà possibile. Nei casi in cui ci siano più di dieci acquirenti; se il veicolo è privo del Certificato di Proprietà; se si vuole richiedere l’annotazione dell’usufrutto; se si vuole registrare il passaggio di proprietà a tutela del venditore; se il veicolo richiederà all’intestatario l’iscrizione ad appositi albi; se la richiesta è per un veicolo sprovvisto di codici tecnici Aci e Ddt; se la richiesta è relativa a veicoli caratterizzati da variazioni o fusioni societarie; per la registrazione del passaggio di proprietà ai sensi dell’Art. 2688 del Codice Civile, ovvero relativo all’acquisto da parte di un proprietario che non sarà l’intestatario dell’autoveicolo.

Ultima modifica: 29 Gennaio 2018