Parabrezza: come è fatto e come sbrinarlo

4199 0
4199 0

Caratteristiche del parabrezza

Il vetro utilizzato del parabrezza è realizzato in maniera particolare, contiene infatti un pezzo sottile in plastica racchiuso tra due lastre in vetro, in modo proprio da proteggere in caso di impatto violento. Non solo, è realizzato in maniera tale da garantire la giusta protezione sia dalle temperature particolarmente rigide, che dal vento forte, data anche la velocità in cui si viaggia, ecco perché vengono progettati in cristallo. Con il tempo, grazie anche ai progressi della tecnologia, i parabrezza sono stati realizzati in maniera sempre più sofisticata.

I primi parabrezza venivano fatti con vetro simile a quello utilizzato per le normali finestre ad uso abitativo, ma la sua fragilità si è rivelata presto poco adatta soprattutto in caso di incidenti. Si è passati poi alla realizzazione di vetri temperati, che restavano comunque troppo fragili in caso di urti o impatti violenti. Solo in tempi più recenti sono stati appositamente studiati dei vetri per parabrezza in materiale laminato oppure in policarbonato.

Come sbrinarlo

L’abbassamento eccessivo delle temperature porta alla necessità di sbrinare il parabrezza della propria auto al mattino, prima di mettersi in viaggio. Questo è ancor più frequente quando si lascia l’auto all’aperto poiché non si dispone di apposito box per il parcheggio. Solitamente, per ovviare a tale problema, molti utilizzano appositi teli o anche lenzuola stesi sul parabrezza della vettura durante la sera, per evitare proprio che si formi il fastidioso ghiaccio durante la notte.

Vediamo però di capire come si possa fare a sbrinare il vetro del parabrezza quando non si ha il tempo di proteggerlo la sera. Uno dei metodi più comuni che si utilizza è quello di ricorrere ad un rastrello per togliere via il ghiaccio depositato sul vetro del nostro parabrezza, forse è questa la soluzione più veloce ed economica. I rastrelli, meglio se di piccole dimensioni perché sono più maneggevoli, si possono acquistare ovunque, però il loro uso in realtà è sconsigliato in quanto tendono con il tempo a rigare il vetro dell’auto.

In alternativa, si possono utilizzare degli appositi spray che servono per ridurre la temperatura del congelamento, così da permettere al ghiaccio depositato di sciogliersi facilmente. Agiscono rapidamente, per cui non dovrete neppure perdere troppo tempo. Da tenere in considerazione però il fatto che presentano un contenuto di sostanze dannose per l’ambiente.

Un altro metodo economico e veloce per liberare il parabrezza dal ghiaccio potrebbe essere quello di versarvi sopra dell’alcool, preparando una miscela fatta appunto di alcool e acqua.Vi basterà spruzzarlo sul vetro, o versarlo direttamente, per eliminare il ghiaccio depositato. Se volete prevenire la formazione del ghiaccio, potreste anche realizzare una soluzione di acqua e aceto e versarla sul vetro dell’auto la sera.

Ultima modifica: 16 Maggio 2017