Motori a idrogeno: cosa sono e come funzionano

7888 0
7888 0

Nel corso degli anni abbiamo imparato a costruire e guidare automobili alimentate a benzina o diesel. Negli ultimi tempi si sono verificate innovazioni tecnologiche impressionanti nel mondo dei motori, tra cui l’elettrificazione delle automobili che prospetta un futuro luminoso e sostenibile. Ad oggi si è delineata un’ulteriore novità: i motori a idrogeno. Scopriamo che cosa sono e come funzionano.

Come funzionano i motori a idrogeno 

La nuova tecnologia che sta travolgendo l’universo delle automobili è quella dei recentissimi motori a idrogeno che sfruttano la reazione elettrochimica tra idrogeno e ossigeno per carburare il veicolo. In particolare, le auto idrogeno sono dotate di bombole ad alta pressione riempite di idrogeno: questo gas viene poi immesso nella cosiddetta “fuel cell”, dove avviene la reazione chimica che genera elettricità.

Approfondendo il funzionamento delle celle a combustibile, si distinguono due flussi di entrata della fuel cell: nel polo negativo fluisce l’idrogeno, mentre in quello positivo passa l’ossigeno. Il catalizzatore del motore separa gli elettroni dal nucleo dei due gas, generando energia elettrica. Di fatto, quindi, ciò che viene emesso dalle automobili a idrogeno nell’atmosfera terrestre non è altro che semplice vapore acqueo.

I pro e i contro del carburante a idrogeno

I vantaggi relativi ai motori a idrogeno sono sicuramente a favore della sostenibilità ambientale: la totale assenza di emissioni di CO2 rende questa tecnologia la più pulita ed ecosostenibile tra i carburanti ad oggi disponibili. Le auto a idrogeno si contendono questo titolo insieme ai motori elettrici che sono ormai molto diffusi sulle nostre strade.

La differenza tra motori elettrici e motori a idrogeno è che le auto elettriche richiedono un tempo medio di ricarica equivalente a 2 ore circa, mentre le auto a idrogeno impiegano solamente 5 minuti per rifornirsi. Tuttavia, le stazioni di rifornimento dedicate alla recentissima tecnologia a idrogeno sono estremamente rare: ad esempio, in Italia è presente un’unica stazione di rifornimento a Bolzano, dove il costo del carburante equivale a 13,7 €/kg. Inoltre, i prezzi di acquisto sono ancora particolarmente alti.

Considerato il breve tempo di ricarica di queste auto, è doveroso notare anche la differenze tra le fuel cell a idrogeno e le batterie elettriche: le celle a combustibile a idrogeno richiedono batterie più piccole rispetto ai capienti accumulatori delle auto elettriche. In quest’ottica, le auto a idrogeno sono più leggere e, quindi, permettono di risparmiare sia a livello di peso che di costi.

Ultima modifica: 25 Agosto 2022