Manutenzione base della propria auto, Castrol lancia un canale YouTube

968 0
968 0

Castrol è sbarcata su YouTube per offrire una guida semplice e chiara sulla manutenzione di base dei veicoli e su come scegliere l’olio più adatto per la propria auto o moto. Il canale si trova al seguente indirizzo:

I nuovi video spiegano la differenza tra i vari tipi di olio e il modo in cui sono stati formulati per proteggere i motori nelle comuni situazioni di guida: nel traffico cittadino con continui arresti e ripartenze, a velocità elevata o dalle lunghe percorrenze tra una manutenzione e l’altra. I clienti potranno anche trovare informazioni sugli additivi dell’olio motore e sulla differenza tra oli sintetici e convenzionali.

Saranno presenti anche utili e dettagliati video che consentiranno di scongiurare le preoccupazioni di molti sull’effettuare autonomamente le attività di manutenzione di base. Gli utenti impareranno a cambiare l’olio motore del proprio veicolo in cinque semplici passaggi, inclusi la pulizia della coppa dell’olio e la sostituzione dell’olio e del filtro. Fra gli argomenti trattati c’è anche come controllare il livello dell’olio, cosa fare se la pressione dell’olio è troppo bassa o se è stata inserita una quantità eccessiva di olio. 

La creazione del nuovo canale YouTube di Castrol segue la recente pubblicazione dei risultati di un sondaggio nazionale sulle tendenze in materia di manutenzione dei veicoli. Tale sondaggio ha rivelato che solo il 24% dei proprietari di auto italiani controlla l’olio una volta al mese, una frequenza che gli esperti di lubrificanti di Castrol raccomandano come necessaria per ottimizzare l’efficienza del carburante, ridurre al minimo le emissioni di CO2 e prolungare la durata del motore.

Dal sondaggio è anche emerso che il 33% dei proprietari di auto italiani non ha mai rabboccato l’olio motore della propria auto attuale o di un’auto precedente e che il 12% afferma di non sapere come effettuare il controllo del livello dell’olio della propria vettura. Molti sostengono di non sentirsi sicuri nell’effettuare un controllo del livello dell’olio da soli e il 46% è d’accordo con l’affermazione “Preferirei che fosse un tecnico/meccanico a controllare e penso che farebbe un lavoro migliore”. Solo il 43% degli intervistati dichiara di verificare di persona il livello dell’olio, mentre il resto delle persone ha riferito di rivolgersi al partner, al coniuge, a un vicino, a un parente o a un collega di lavoro.

Castrol stima che il 21% dei veicoli che circolano sulle strade europee registri un basso livello di olio e che l’8% sia a rischio di danni perché il livello dell’olio è pari o inferiore al livello minimo raccomandato.

Le parole di Shailendra Gupte, Marketing Director EMEA di Castrol

“Il rischio di danneggiare gravemente il motore aumenta se si utilizza l’olio sbagliato; è quindi fondamentale che i clienti abbiano accesso a informazioni pratiche e affidabili, che gli consentano di individuare facilmente l’olio più adatto al loro veicolo e alle loro esigenze di utilizzo”.

Mentre stavamo realizzando i video e decidendo quali argomenti sarebbe stato più utile trattare, abbiamo preso in esame le domande postate più di frequente su YouTube riguardo la manutenzione e la scelta dell’olio”, aggiunge Gupte. “I video sono stati elaborati per essere coinvolgenti e facili da seguire, attingendo alla vasta esperienza di Castrol nel creare un rapporto di fiducia con i clienti”. 

Ultima modifica: 4 maggio 2022

In questo articolo