Licenza taxi come ottenerla

3078 0
3078 0

La licenza taxi è un requisito essenziale per diventare un tassista. Malgrado le problematiche che ciclicamente si ripresentano, è ancora un mestiere praticato e ambito da molti. Il tassista è presente in tutte le principali città del mondo. Lo è più o meno da quando è stata inventata l’automobile: il mestiere più antico del mondo… a motore. La inconfondibile vettura gialla pronta a “raccoglierci” fuori dalla stazione ha attraversato fasi di grandissimo successo.

Oggi il suo appeal è un po’ offuscato da un complesso di fattori: dall’avvento del noleggio senza conducente alle applicazioni dedicate di grandi marchi internazionali. Senza trascurare la crescente sensibilità ambientale che fa preferire altri mezzi all’automobile. Ma c’è ancora tanta gente che ama alzare la mano e far fermare l’auto con la scritta taxi, come in ogni buon film. Il giallo non è più il colore dominante e oggi prevale perlopiù il più discreto bianco. Per avere un taxi però occorre detenere l’apposita licenza. Vediamo insieme come ottenerla.

L’ambita licenza rilasciata dai Comuni

Spesso vediamo servizi televisivi che ritraggono tassisti in protesta nei confronti dei Comuni. Sono gli enti locali, non a caso, a gestire l’intera partita delle licenze. Un disciplinare che regola i termini di svolgimento del servizio, rigoroso nella misura in cui si vanno a stabilire le norme che consentono di raccogliere passeggeri a fini commerciali. La licenza è rilasciata dal Comune di residenza dell’interessato. Perché si possa ottenere questa speciale autorizzazione è necessario attendere che il Comune bandisca un concorso e che, al termine dello stesso, si risulti vincitori.

Quali sono le condizioni per partecipare al concorso per il rilascio della licenza taxi? Per poter partecipare al concorso occorre essere in possesso di determinati requisiti. Il primo: per guidare il taxi non bastano i 18 anni richiesti a tutti gli automobilisti “normali”. Ne occorrono 21. Di prassi gli altri: essere cittadino italiano o di uno Stato dell’Unione europea; aver assolto all’obbligo scolastico; essere in possesso della patente di categoria B o superiore (C o D); aver seguito un corso di due mesi presso qualsiasi scuola guida, al termine del quale la motorizzazione civile rilascia un attestato che certifica l’abilitazione alla professione; aver superato un esame scritto e uno orale che consentono l’iscrizione al ruolo di conducente pubblico presso la camera di commercio (si ricordi che il tassista guida un mezzo ad uso pubblico).

Ma una licenza taxi si può anche acquistare? La risposta è ma è bene tenere presente che i concorsi vengono banditi con parsimonia dai Comuni. Bisogna considerare inoltre che la concorrenza è elevata. Acquistare la licenza taxi può essere una mossa azzeccata. Ci si ricordi però che il titolo abilitante può essere rilevato solo da chi è assegnatario da almeno 5 anni.

Ultima modifica: 24 Giugno 2021