Enduro: il regolamento della Federazione Motociclistica

5111 0
5111 0

Le gare di Enduro sono manifestazioni motociclistiche che si tengono su tratti di strada aperti al traffico, seguendo le regole del Codice della Strada.

Il percorso segue precisi tempi e medie di percorrenza, che vengono stabiliti dal regolamento di gara. All’interno della manifestazione si svolgono anche delle prove speciali su strade a fondo naturale oppure, su percorsi di differente natura. Vediamo nello specifico di cosa si tratta e quali siano le regole alle quali attenersi.

Cos’è Enduro

Sono in molto colori che amano il ciclismo e desiderano prendere parte ad una delle varie manifestazioni organizzate sia a livello nazionale, che internazionale. Negli ultimi anni, si sente spesso parlare di Gare Enduro, ma di cosa si tratta esattamente? Cerchiamo di capire meglio quali siano i mezzi utilizzati in tale manifestazione e in che modo si possa prendervi parte. Enduro è una manifestazione motociclistica che si realizza su su percorsi aperti al traffico, ma nel pieno rispetto del norme indicate dal Codice della Strada. I concorrenti che prendono parte alla sfida, devono, quindi, partire l’uno dopo l’altro seguendo le indicazioni degli organizzatori e ad intervalli di tempo da questi ultimi di volta in volta stabiliti. Chiunque vi partecipi è obbligato a rispettare il Codice indicato, garantendo altresì di essere in possesso di una patente di guida idonea a poter guidare il proprio veicolo. Inoltre, è richiesto di dimostrare di essere in possesso della copertura assicurativa necessaria per il mezzo in questione. Possono prendere parte alle gare di Enduro i conducenti che abbiano conseguito la licenza FMI. Vi è anche una lista di categorie alla quale attenersi, questo in riferimento alle differenti specialità che vengono indicate ad ogni disputa. Ogni categoria fa riferimento ad una specifica fascia di età, suddivise per anno di nascita. Solitamente le categorie previste nelle gare di Enduro sono suddivise tra Minienduro, Cadetti, Junior, Senior, Major e Veteran.

Differenza tra motociclette da enduro e motociclette da motocross

Chi si avvicina alla realtà del motociclismo si chiede, spesso, se vi siano delle differenza tra motociclette enduro e quelle da cross. La risposta è sì, in quanto, si tratta di due discipline totalmente distinte, per cui anche le moto che vengono impiegate sono differenti. Il cross è praticato in apposite piste, la cui lunghezza, solitamente, si aggira tra i 2 e i 3 chilometri. Nelle gare di motocross, i concorrenti possono partire contemporaneamente ed il vincitore è colui che per primo giunge al traguardo. Al contrario, nelle gare di Enduro, la sfida avviene su percorsi aperti al traffico, nel pieno rispetto delle norme del Codice della Strada. Qui però, i concorrenti devono partire l’uno dopo l’altro. Per quanto riguarda gli aspetti propriamente tecnici, tenendo conto che il cross si svolge all’interno di specifici circuiti, mentre l’enduro su dei tratti stradali, le moto da cross non hanno targa e fari, per cui non possono circolare normalmente su strada, al contrario questo è consentito per i mezzi da Enduro. Ne deriva che sia impossibile fare gare di enduro con delle moto da cross, mentre, è possibile il contrario. Per quel che riguarda, invece, le parti meccaniche dei veicoli, in alcuni tratti sono simili, per tale ragione, le case produttrici realizzano per uno stesso modello due versioni che si differenziano per la taratura del motore, le sospensioni, l’assenza o la presenza di luci o la dimensione delle gomme e dei cerchioni.

 

Come si svolgono le gare di Enduro

Le gare di enduro si tengono su circuiti aperti al traffico, ma segnalati e con un certo numero di prove speciali, per lo più in discesa. Al termine della gara, viene stilata una classifica relativa ai tempi di percorrenza. Viene altresì indicato un tempo massimo di ritardo che è pari a 30 minuti, trascorsi questi ultimi, il concorrente sarà automaticamente escluso dalla gara. Vi è un numero massimo di concorrenti che possono prendere parte alla competizione per ogni singola gara, che dovrà essere rispettato. Allo stesso modo, viene anche indicata una serie di categorie di riferimento. Per le donne vi è un a categoria unica. La partenza viene fatta per gruppi di uno o più concorrenti, scandita per intervalli di tempo ben precisi e stabiliti dallo stesso regolamento. Questo viene stabilito a discrezione dei commissari della competizione e in relazione al numero dei partecipanti. I tempi che vengono stabiliti per regolamento in relazione ai trasferimenti, consentono, tuttavia, ai concorrenti di effettuare il percorso per piccoli gruppi. E’, inoltre, anche possibile compiere una ricognizione del percorso da eseguire, sino a circa 12 antecedenti alla stessa partenza.

Regolamento delle gare di Enduro

I partecipanti alle gare di enduro, devono attenersi al regolamento e al codice della strada, soprattutto nei tratti di percorso aperti al traffico. Solitamente, le prove speciali si tengono in aree chiuse al traffico durante lo svolgimento della gara. I conducenti più lenti devono consentire il sorpasso a quelli più veloci. Se dovessero verificarsi problemi con il veicolo, questo dovrà essere riparato al di fuori del tracciato di gara. Per partecipare all’evento, bisogna effettuare la pre-iscrizione presso l’apposito Comitato Organizzatore, oppure visitando l’apposito sito web, oppure ancora facendo riferimento ai negozi convenzionati. In ultima analisi, per coloro che dovessero decidere di prendervi parte in ritardo, sarà sempre possibile iscriversi presso la segreteria di gara, sino ad 1 ora prima della partenza, pagando una sovrattassa di 5 euro. La verifica delle tessere viene effettuata nelle ore che precedono la competizione. Ogni pilota dovrà mostrare la tessera agonistica.

Il Superenduro

Il circuito SuperEnduro è una sorta di disputa alternativa a quella che sino a poco tempo fa era la bicicletta. Con tale circuito si torna ad affermare il sentiero tipico da biker, con salite e discese tecniche ed anche veloci. Proprio in riferimento a questo specifico settore ciclistico, nel 2012 è stata realizzata la manifestazione Enduro World Series. Una nuova gare che consente di mettere insieme tutti i paesi in una unica world competition. Ecco quindi che si sfidano non solo i migliori atleti su scala mondiale, ma anche interi team che offrono ai bikers in gara nuovi e super efficienti veicoli di ultimissima produzione.

Ultima modifica: 30 Ottobre 2017