Come scegliere i guanti moto

720 0
720 0

Sopraggiunta la stagione fredda, i guantimoto non possono mancare nell’abbigliamento dei motociclisti che sanno molto bene che si tratta di una parte fondamentale dell’attrezzatura. Guanti che non devono essere sottovalutati nell’acquisto, infatti, devono essere scelti secondo alcuni criteri specifici. Per quale ragione? Semplicemente perché esistono diverse tipologie di motociclisti con diverse esigenze e utilizzo della stessa motocicletta. Possiamo dire che per ogni motociclista esiste un suo corrispettivo di guanto. 

Guanti moto: accessorio per la sicurezza

Le cadute in moto sono un rischio calcolato da tutti i motociclisti, anche in situazioni considerate normali. Basta una piccola distrazione alla guida al momento sbagliato per ritrovarci in terra. E istintivamente durante la caduta le mani sono la prima cosa che appoggiamo. Non solo per proteggere le mani dal freddo, dal caldo e dagli altri agenti atmosferici, i guanti moto sono soprattutto un accessorio per una guida sicura. 

Tipologie di guanti moto

Di seguito le tipologie di guanti in commercio:

  • Corti
  • Lunghi
  • Estivi
  • Invernali
  • Stradali
  • Sportivi
  • Da corsa
  • Da cross
  • Guanti da uomo
  • Guanti da donna

Quale materiale per i guanti moto?

Diciamo che abbiamo una vasta gamma di materiali però il migliore è di sicuro la pelle ma con l’aggiunta di inserti di carbonio. Si tratta di un materiale che protegge e al tempo stesso lascia la mano libera nei movimenti. In più è adatto per tutte le stagioni perché può essere più leggero o pesante o impermeabile o imbottito. 

Guanti: attenzione all’omologazione

Di modelli di guanti moto ne abbiamo molti però quando si decide di comprarli, bisogna controllare se sono omologati EN 13594. Si tratta di una normativa europea per i guanti da moto. In molti potrebbero pensare che un guanto per l’uso generico possa andare bene anche per guidare una moto, purtroppo non è così. Infatti, l’omologazione europea per i guanti da moto EN 13594 prevede una serie di test sulla resistenza:

  • Resistenza agli impatti di 40 Newton
  • Abrasioni per 2.5 secondi
  • Livello della qualità dei materiali utilizzati per la realizzazione dei guanti
  • Livello della resistenza alle penetrazioni e agli agenti chimici

Non solo, infatti, i guanti da moto omologati devono estendersi di circa 5 centimetri sopra il polso. In modo tale che in caso di caduta non si sfilino. Inoltre, i guanti non omologati risultano essere meno resistenti in caso di abrasioni con l’asfalto con un maggiore rischio di farsi male. Quindi massima attenzione all’acquisto dei vostri guanti moto.

Ultima modifica: 6 Dicembre 2022