Manutenzione auto: come pulire i sedili della propria vettura

2566 0
2566 0

La pulizia dei sedili dell’auto rientra nella manutenzione della stessa: trascurare l’igiene dei sedili della propria auto potrebbe portare, sul lungo periodo, ad usurarli in maniera permanente. Inoltre è particolarmente importante non permettere ad acari della polvere o ad altre sostanze che potrebbero causare reazioni allergiche nei passeggeri, di formarsi e rimanere tra le pieghe dei sedili.

Igienizzare periodicamente l’auto

I prodotti adatti da scegliere per pulire i sedili dell’auto, dipendono dalla tipologia di materiale di cui sono fatti. Tuttavia, c’è un passaggio necessario per ogni sedile, cioè aspirare tutto l’abitacolo. Questo permette di eliminare lo sporco più evidente. I successivi passaggi prevedono accortezze differenti in base al materiale.

Per i sedili in tessuto è bene utilizzare una spazzola per eliminare residui incastrati nelle cuciture, come briciole o sassolini. Si consigliano setole non troppo dure per non rovinare i sedili. Successivamente si può bagnare la spazzola con un prodotto specifico oppure uno fai-da-te composto da:

  • due cucchiaini di detersivo liquido per i piatti;
  • due cucchiaini di bicarbonato di sodio;
  • mezzo litro di acqua calda.

Dopo questa prima passata con la spazzola, si può passare un asciugamano morbido o un panno in microfibra per, rispettivamente, asciugare i sedili ed eliminare eventuali pelucchi. Per completare l’igienizzazione, si possono utilizzare dei prodotti antiacaro o spray igienizzanti.

Più impegnativa è la pulizia dei sedili in pelle poiché è molto più facile rovinarli. Per quanto riguarda la spazzola, è bene optare per setole particolarmente morbide. Mentre per la scelta del detersivo, è sempre meglio affidarsi a prodotti specifici. Quindi ciò che bisogna fare è utilizzare un panno inumidito sui sedili con molta calma. Alcuni affermano che, per rendere la pelle morbida, sia necessario utilizzare una crema viso non troppo aggressiva.

Eliminare le macchie dai sedili

All’interno di un’auto si trascorrono diverse ore in cui spesso si mangia e beve lasciando inevitabilmente dei residui o, nel peggiore dei casi, delle macchie sui sedili. Nella maggior parte dei casi i sedili possono essere puliti e tornare come prima. Tuttavia, se non si utilizzano i prodotti corretti, si corre il rischio di non riuscire ad eliminare la macchia o, addirittura, a peggiorare la situazione. Vediamo i principali casi:

  • per pulire le macchie d’olio, bisogna agire tempestivamente. Prima di tutto è necessario utilizzare un prodotto come il sale o il talco che assorba l’unto. Solo dopo questo passaggio, si può smacchiare il sedile con uno sgrassatore o con il sapone di Marsiglia;
  • nel caso in cui la macchia sia di caffè, si deve utilizzare un trattamento composto da tre parti di acqua e una di aceto di mele. Prima bisogna tamponare e successivamente lasciare agire. Dopo circa 10 minuti si può risciacquare e asciugare;
  • per eliminare una macchia di inchiostro si consiglia di tamponare la lacca spray;
  • se su un sedile dovesse rimanere una macchia di vomito, è utile versare dell’acqua frizzante, lasciare agire per qualche minuto e infine asciugare.

In conclusione è sempre bene fare attenzione ai prodotti da utilizzare per utilizzare le macchine. L’utilizzo di un prodotto non adatto al proprio sedile potrebbe danneggiarlo in maniera irreparabile, quindi è opportuno valutare e muoversi di conseguenza.

Ultima modifica: 25 Ottobre 2021