Come prepararsi per una vacanza in camper in famiglia

1670 0
1670 0

Quando si ha in programma un viaggio in famiglia, e ci si vuole spostare in libertà con il camper ma non si sa come prepararsi e cosa portare con sé, si possono seguire i consigli di seguito elencati.

Viaggiare col camper in famiglia

Il camper è una piccola casa su ruote dotata di tutti comfort necessari a rendere una vacanza avventurosa e piacevole. L’organizzazione di un viaggio itinerante, però, soprattutto se si è alla prima esperienza, non è semplice. Il rischio di dimenticare a casa qualcosa che è importante, può trasformare la vacanza in un incubo.

Se si è deciso di noleggiare un camper per fare un viaggio in libertà con la propria famiglia, bisogna fare attenzione a cosa portare. La prima cosa da controllare sono i documenti, ma durante la vacanza si presentano molte necessità e sicuramente anche qualche imprevisto, soprattutto se in famiglia ci sono bambini piccoli.

L’occorrente per cucinare 

Per quanto riguarda le provviste da portare con sé in camper, meglio dare la preferenza a cibi secchi o comunque a lunga conservazione. I prodotti freschi, come uova, frutta e verdura, carne, pesce, formaggi e salumi, si potranno sempre comprare lungo la strada o una volta arrivati a destinazione.

Se il proprio camper è dotato in un freezer capiente e di un forno, si potranno anche preparare pasti pronti a casa e scongelarli all’occorrenza. Tra i prodotti che si consiglia di mettere in dispensa, ci sono:

  • Zucchero, miele, marmellata o creme spalmabili;
  • Biscotti e fette biscottate;
  • Snack dolci e salati;
  • Risotti e minestre pronti in busta;
  • Sughi pronti;
  • Conserve in scatola (legumi, verdura, macedonia di frutta, tonno, carne ecc…);
  • Pasta e riso;
  • Pomodori pelati in scatola;
  • Latte a lunga conservazione
  • Sale fino e grosso;
  • Farina;
  • Olio, aceto, limone, maionese;
  • Spezie e odori vari (aglio, cipolla, peperoncino, pepe; origano ecc…)
  • Acqua in bottiglie;
  • Succhi di frutta;
  • Caffè;
  • The e tisane;
  • Bibite varie.

Durante un viaggio in camper poi, si può anche pranzare in ristoranti o approfittare dell’ospitalità di altri campeggianti. Quindi meglio comprare le provviste strettamente necessarie. Se in famiglia ci sono bambini o altre persone che soffrono di intolleranze alimentari, bisogna stare attenti agli alimenti da scegliere e portare.

La cassetta del pronto soccorso

Per qualsiasi viaggio, anche in camper, meglio portare una cassetta del pronto soccorso che contenga disinfettante, garze sterili, guanti in lattice sterili, cerotti e tutto l’occorrente per eventuali medicazioni in caso di piccoli infortuni.

Ultima modifica: 4 Agosto 2021