Come capire che le pastiglie dei freni sono esaurite

4043 0
4043 0

Attenzione, perché il tema è senza dubbio molto, molto delicato, poiché ne va della sicurezza di chi guida, di chi è a bordo e, anche, degli altri utenti della strada. Perché, è inutile girarci attorno, i freni sono forse l’elemento principe di qualsiasi mezzo di trasporto, biciclette comprese. Senza freni, infatti, è impossibile arrestare tempestivamente il veicolo, con tutte le conseguenze (anche gravi) del caso.

Fatta quindi questa doverosa premessa, ne consegue che la manutenzione dei freni deve essere frequente, continua e tempestiva, soprattutto nel caso in cui ci si accorga che “qualcosa non va”. Per esempio, una spia senza dubbio da non sottovalutare è la frenata lunga. Il che significa che, il veicolo, una volta che si affonda il piede poderosamente sul pedale del freno, stenta ad arrestarsi immediatamente, ma lo fa con “più calma”. Il che, è facilmente immaginabile, può comportare un grosso guaio. Ma che cosa determina la frenata lunga? Vediamo subito il ruolo delle pastiglie dei freni.

Pastiglie freni: cosa sono?

Le cosiddette pastiglie dei freni – ma c’è anche chi le chiama pattini, guarnizioni o, anche, pasticche – non sono altro che una componente dei freni a disco. In pratica, sono un elemento metallico su cui è posto un materiale il cui compito è quello di creare attrito. Pigiando il pedale del freno, lo strato che crea attrito non fa altro che generare una frizione sul disco freno. Viene da sé quindi, che trattandosi di uno strato di materiale, a forza di frenare, il materiale di consuma. A quel punto, è giunto il momento di cambiare le pastiglie dei freni.

Pastiglie freni: quando si cambiano?

Le pastiglie dei freni, si diceva, devono essere cambiate quando il materiale d’attrito viene a consumarsi. Non esiste un momento preciso per la sostituzione, sebbene esitano dei valori indicativi: per viaggiare sicuri, le pastiglie freno di un veicolo dovrebbero essere sostituite più o meno ogni 30mila chilometri. Ma non è un dato da prendere tout court: a seconda dei materiali scelti per creare l’attrito, le pastiglie possono durare molto di più, fino a 60mila chilometri.

A dirci quando sostituire le pastiglie dei freni, quindi, saranno anche le spie acustiche e luminose di cui è dotato il veicolo, e anche colui che farà il tagliando: ma, ripetiamolo, in caso di frenata anomala, meglio recarsi subito in officina.

Ultima modifica: 13 Giugno 2019