Nuovo Codice della Strada: cosa bisogna sapere

1187 0
1187 0

Il Codice della Strada è materia in continuo divenire. Si può dire che non vi sia una legislatura che non introduca almeno qualche variazione. Vediamo quali sono le ultime modifiche e cosa bisogna sapere sul nuovo Codice della Strada.

Le novità più importanti

Il riassetto più recente è quello introdotto dalla legge 156/2021 entrata in vigore il 10 novembre scorso. Ben 40 le innovazioni apportate al testo precedente. Vediamo le più significative. A tutela delle persone con disabilità, si è deciso di raddoppiare gli importi delle multe per chi parcheggia nelle aree riservate ai veicoli delle persone disabili senza avere l’apposito contrassegno. Ora la sanzione va da un minimo di 168 euro a un massimo di 672 euro.

Agevolazioni anche per altre categorie a maggior tutela. È il caso ad esempio delle donne in gravidanza per le quali i sindaci possono istituire i cosiddetti stalli rosa. Ne beneficiano anche i genitori con figli fino ai 2 anni di età. Il primo cittadino ha inoltre la facoltà di riservare posti per il parcheggio di veicoli elettrici. Per questi ultimi è prevista anche l’istituzione di aree dedicate alle operazioni di ricarica.

Per potenziare la sicurezza stradale il Codice della Strada ha inserito una norma che rafforza il diritto di precedenza assoluta per i pedoni, estendendola anche a quanti si accingono a effettuare l’attraversamento in corrispondenza degli appositi percorsi. Molto attesa dai giovani, è arrivata anche l’estensione della validità del “foglio rosa” per chi è in attesa dell’esame di guida dopo aver effettuato i quiz. La durata passa da 6 mesi a un anno. Cambia anche il numero di tentativi possibili nel periodo in questione, che sale da 2 a 3.

Codice della Strada: monopattini elettrici e decoro

Hanno attirato le attenzioni di molti anche le nuove disposizioni del Codice della Strada in materia di monopattini elettrici. Per questi mezzi che trovano crescente diffusione soprattutto nelle città non è previsto l’obbligo di targa né di copertura assicurativa. Anche il casco continua a non essere obbligatorio per i maggiorenni, mentre lo è per gli under 18.

È stato invece applicato il divieto di circolare e parcheggiare sui marciapiedi. Per evitare la sosta selvaggia, i noleggiatori devono prevedere l’obbligo di acquisire la foto al termine di ogni noleggio per verificarne la posizione sulla strada. Ma soprattutto i monopattini elettrici dovranno circolare a non oltre 20 chilometri orari contro i 25 precedenti. Una misura necessitata dai casi anche gravi di investimenti avvenuti in particolare nei contesti urbani.

In tema di decoro, sono state raddoppiate le sanzioni per chi getta rifiuti dal finestrino dell’auto in sosta o in movimento, da un minimo di 216 a un massimo di 866 euro. Infine, i ricorsi al Prefetto contro le multe per infrazioni al Codice della Strada potranno essere inoltrati anche via posta elettronica certificata.

Ultima modifica: 16 Maggio 2022