Climatizzatore portatile camper: vantaggi e svantaggi

2336 0
2336 0

Il climatizzatore è, senza alcun dubbio, uno strumento di grandissima utilità per i guidatori, soprattutto durante la stagione più calda, in cui l’afa riesce a farla da padrone. La tecnologia ha permesso di poterne realizzare diversi modelli, che fossero in grado di adattarsi a differenti situazioni e ai diversi mezzi in cui esso poteva essere inserito. Difatti, esistono climatizzatori fissi, che possono essere installati senza alcun problema ovunque si voglia e mobili, che riescono ad ovviare al problema dell’installazione e possono essere trasportabili. Disparate sono le dimensioni in cui lo si può trovare e la loro diversità permette all’oggetto di essere adattato praticamente dappertutto.

Trovarlo è davvero semplicissimo, poiché basta andarne in cerca in qualche negozio di elettronica, o in qualche reparto adibito nei centri commerciali, oppure è necessario semplicemente digitare sul proprio motore di ricerca e far fronte alle diverse offerte in cui ci si può imbattere. Se avete intenzione di effettuare lunghi viaggi di piacere assieme al vostro camper potete usufruire di un climatizzatore portatile e ancora meglio se vi munirete di un modello applicabile sul tetto del mezzo.

Climatizzatore camper: vantaggi

Difatti, esso non è dotato di un motore esterno, come lo hanno quelli che spesso vediamo installati nelle case, e perciò può essere trasportato senza alcun impedimento. Questo dettaglio rappresenta uno dei suoi grandi vantaggi. L’aria rarefatta viene espulsa attraverso un apposito tubo di scarico che si può installare all’esterno e i residui della condensa possono essere accumulati in una piccola bacinella che, a seconda del livello di riempimento, dovrà poi essere svuotata.

Un altro dei più grandi vantaggi è rappresentato dalla mancanza di installazione, che rappresenta un grande risparmio economico pari al “fai da te”. Infatti, non si ha bisogno di pagare alcun manutentore o di comprare materiali addetti a questo procedimento. Inoltre, la maggior parte dei modelli di ultima produzione sembrino essere i più silenziosi, un altro dettaglio a loro vantaggio.

Svantaggi

Avendo bisogno di espellere l’aria rarefatta, il condizionatore portatile deve assicurarsi che la tubatura di scarico possa adempiere facilmente al proprio compito, quindi, come già anticipato, sarebbe meglio poter usufruire di un oggetto che possa essere stanziato sul tetto del camper. Per di più, questi ultimi non dispongono di una tubatura di scarico ingombrante, ma situata al proprio interno e questo è una mancanza per i modelli più semplici e tradizionali.

L’efficienza dipende moltissimo dal modello che viene scelto e dall’accortezza avuta durante l’uso.

Ultima modifica: 19 Dicembre 2018