Catena: quando cambiarla e come fare

2661 0
2661 0

Comprendere quando sarà necessario sostituire la catena della nostra moto, non è un’impresa facile; vediamo quando e come effettuare la sostituzione.

La manutenzione e la sostituzione di alcune componenti della vostra moto, sono operazioni molto importanti per garantire l’efficienza e avere sempre buone prestazioni. Vediamo dunque quando si renderà necessaria la sostituzione della catena della moto e come effettuare questa operazione.

La catena della moto

I fattori che andranno ad incidere sulla catena della moto e sulle altre componenti del veicolo, sono certamente molteplici; per questa ragione non esiste una vera e propria regola scientifica, che impone la sostituzione della catena. Ecco alcuni semplici consigli per tenere controllata la catena della vostra moto e, se necessario procedere alla sua sostituzione.

La catena della moto dovrà essere sempre correttamente oliata e tesa; sarà sufficiente controllare la catena della vostra moto, all’incirca ogni 1000 chilometri, per constatare se essa si trova in buono stato. Per la verifica sarà necessario controllare che non vi siano delle maglie arrugginite. In tal caso e nell’ipotesi in cui la catena non sia più tesa e risulti ossidata e danneggiata, si renderà inevitabilmente necessaria la sua sostituzione.

Come e quando cambiarla

Quando la nostra moto avrà raggiunto un certo numero di chilometri percorsi (30.000 chilometri circa), la catena del nostro mezzo inizierà con molta probabilità a diventare rumorosa. Oltre ai rumori, la catena e i sistemi catena pignone e catena corona, inizieranno anche a dare luogo a spiacevoli e pericolose vibrazioni. Queste vibrazioni andranno certamente a ripercuotersi anche sull’albero secondario del cambio; quando ciò avverrà, occorrerà inevitabilmente procedere alla sostituzione della catena o dell’interno kit di trasmissione.

Potrete effettuare il cambio della catena della vostra moto, in autonomia; sarà ovviamente necessario dotarsi dell’attrezzatura specifica, per questo tipo di operazioni. Evitate assolutamente di utilizzare utensili di fortuna, che potrebbero certamente danneggiare il vostro mezzo. Per la sostituzione, la moto dovrà essere posizionata su un cavalletto posteriore; la ruota motrice dovrà essere sollevata da terra.

Scegli uno spinotto della catena che dovrà essere estratto; utilizza l’attrezzo smaglia catena. Estrai lo spinotto utilizzando detto strumento. Rimuovi poi la ruota posteriore della moto. Svita i bulloni e rimuovi anche la corona della ruota. Provvedi a pulire le superfici di contatto tra corona e cerchio. Installa una nuova corona (se sarà necessario) riposizionando i dadi. Una volta riposizionata la ruota, installa la nuova catena, facendola scorrere nella sua sede, in senso antiorario, partendo dalla corona. Avvicina poi le due estremità della catena, e posiziona il giunto. Installa infine la piastrina e richiudi la nuova catena.

Ultima modifica: 22 Marzo 2018