Camper a noleggio: quando è davvero conveniente

362 0
362 0

Partire con un camper a noleggio è un’esperienza quasi obbligata, finalizzata a testare la capacità dei viaggiatori: la vacanza in camper, infatti, non è un’esperienza per tutti. Il noleggio è altresì vantaggioso se l’uso che se ne fa è piuttosto sporadico. L’acquisto di un camper comporta una spesa piuttosto impegnativa. Questa, infatti, non si limita all’acquisto del mezzo ma comprende diversi elementi quali le spese di assicurazione, di manutenzione e quelle di rimessaggio del mezzo quando non si usa.

La scelta del camper a noleggio

Perché optare per un camper a noleggio? Le motivazioni alla base di questa scelta sono diverse. Tra i principali motivi di convenienza rientrano:

  1. risparmio rispetto all’acquisto;
  2. disponibilità di un veicolo già equipaggiato per la partenza;
  3. estrema fruibilità anche per viaggi brevi.

Viaggiare in camper significa vivere la vacanza in libertà e sotto il segno dell’avventura. Questo comporta la possibilità di scegliere l’itinerario del viaggio ogni giorno e di individuare le tappe da fare, sostando nei posti che colpiscono maggiormente. Se ci sono dei bambini al seguito, è necessario un grande spirito di adattamento e una buona dose di flessibilità. Quando si sceglie il camper da noleggiare bisogna quindi tenere conto di alcuni fattori, come ad esempio il numero dei viaggiatori, la presenza di bambini, le esigenze degli ospiti, e la quantità dei bagagli trasportati. Entrando più nel dettaglio, gli aspetti da considerare sono:

  • dimensioni;
  • spazio disponibile;
  • equipaggiamento;
  • chilometraggio;
  • consumi carburante.

Infine è importante sottolineare come lo spazio deve essere adeguato al numero di viaggiatori. Nel preventivo del contratto è bene verificare quanti Km sono inclusi nella tariffa del noleggio ed eventualmente, quanto costano quelli extra, nonché il livello dei consumi di carburante.

Il camper noleggiato va controllato

Prima di partire è importante sottoporre il mezzo ad una serie di controlli di rito e manutenzioni ordinarie e straordinarie. Di norma, ogni società noleggiatrice effettua un collaudo prima della partenza, tenendo il camper qualche ora a motore acceso. È prevista poi anche una revisione periodica dopo i primi quattro anni dalla data di immatricolazione e successivamente ogni due anni.

Le cose da controllare in un camper a noleggio sono l’impianto idraulico, il sistema elettrico, il riscaldamento, la parte meccanica, la carrozzeria e i componenti esterni. Per quanto riguarda gli interni, è bene verificare la funzionalità di porte e finestre, frigorifero, fornelli e arredamento in generale. Per noleggiare un camper bisogna rivolgersi a siti o concessionari specializzati.

Ultima modifica: 12 luglio 2021