Cambio gomme estive: quando procedere e quali scegliere

479 0
479 0

Il cambio gomme estive è una procedura fondamentale per tutti gli automobilisti. In generale, per circolare in sicurezza, è bene controllare lo stato d’ usura degli pneumatici ogni anno. Ogni cinque anni circa, invece, è necessario procedere alla sostituzione. Secondo la normativa stabilita dall’Unione Europea, uno pneumatico è usurato quando gli intagli del battistrada raggiungono il limite legale di 1,6 mm. Circolare con gomme consumate  costituisce un rischio importante per qualsiasi automobilista, in quando l’ eccessivo deterioramento diminuisce l’ aderenza delle stesse.

Quando cambiare le gomme estive

La legge Europea impone l’obbligo di utilizzo di due diverse tipologie di gomme durante l’anno. Dal 15 novembre al 15 aprile tutti gli automobilisti devono necessariamente circolare con pneumatici invernali. Gli altri 6 mesi, dal 15 aprile al 15 novembre, invece, è obbligatorio fornire la propria automobile di gomme auto estive. Per permettere a tutti di mettersi in regola, la legge concede un margine di tempo un mese: dal 15 maggio in poi tutti i conducenti devono aver completato il cambio gomme estive.

L’obbligo, però, non è valido per tutte le tipologie di conducenti. I possessori di pneumatici invernali con dicitura M+S, infatti, possono circolare regolarmente durante tutto l’anno, senza incorrere nel rischio di sanzioni. Un’ ulteriore alternativa è costituita dalla possibilità di acquistare pneumatici quattro stagioni, ideali per transitare sempre in città. In generale, montare la giusta tipologia di pneumatico è fondamentale per garantire la sicurezza del veicolo , del conducente e dei passeggeri,per contenere i consumi

Le migliori gomme estive

In Italia esistono moltissime marche, tipologie di pneumatici e venditori differenti. Questo offre al consumatore un’ ampia possibilità di scelta. Ogni automobilista, infatti, può optare per molteplici modelli di gomme estive, sulla base del proprio modello di auto e delle proprie esigenze. Tra i migliori modelli di pneumatici estivi, caratterizzati da un’ottimo rapporto qualità prezzo, citiamo:

  • Pirelli P Zero: pneumatici da 6 a 22 pollici, forniti di battistrada moderno con scolpitura asimmetrica. Qualificati da prestazioni sportive, garantiscono ottima frenata, trazione e massimo controllo e stabilità durante la guida. Per queste e ulteriori potenzialità, si presentano come un modello di gomme auto estive ideali ideali per  macchine sportive della classe superiore.
  • Dunlop SP Sport Blueresponse: caratterizzati da un’aderenza senza paragoni, questi pneumatici tengono perfettamente la strada garantendo una guida confortevole e soprattutto sicura. Le ottime prestazioni, visibili sia su asfalto asciutto sia bagnato, rendono queste gomme un prodotto professionale e di qualità.
  • Firemax FM601: il battistrada asimmetrico delle Firemax FM601 assicura una guida confortevole anche in caso di pioggia, grazie alla riduzione del rischio di acquaplaning e a un buon drenaggio dell’acqua.
  • UniroyalRainsport 3: aderenza, guidabilità e protezione contro all’acquaplaning sono tre delle caratteristiche principali delle gomme estive di Uniroyal, da anni produttore di gomme della classe intermedia.  Ideali per autovetture e Suv, questi pneumatici garantiscono sicurezza anche in condizioni difficili, grazie a brevi spazi di frenata. 
  • Barum Brillantis 2: vendute a un prezzo stracciato, le gomme auto estive Brillantis 2 sono un prodotto di ottima qualità, che assicura stabilità durante le curve. Ulteriori caratteristiche di questo nuovo modello sono un’ elevata resa chilometrica, brevi spazi di frenata e minor rischio di acquaplaning.

Ultima modifica: 24 maggio 2021