Bollettino rinnovo patente

2445 0
2445 0

Aiuto, sta per scadere la patente! Se ci accorgiamo all’improvviso che il nostro documento di guida è vicino al termine di validità veniamo presi dal panico. E invece bastano poche e semplici informazioni per assolvere quest’incombenza che ha cadenza temporale differenziata a seconda dell’età dell’automobilista.

Rinnovo patente: cosa sapere

Secondo la legge italiana il rinnovo della patente di guida va effettuato ogni 10 anni come prima scadenza, ovvero fino ai 50 anni di età. Successivamente l’aggiornamento di validità andrà svolto ogni 5 anni, fino ai 70 anni d’età, ogni 3 anni per la fascia anagrafica 70 – 80 anni, ogni 2 anni per gli over 80. Uno dei punti spesso oggetto di dubbi e incertezze sono i bollettini. Dove prenderli, quanti sono, quali costi vanno sostenuti?

Il rinnovo della patente B si può effettuare già dal quarto mese antecedente la data di scadenza indicata sul documento. Per avere tutte le informazioni del caso ci si può recare in una scuola guida, una sede territoriale dell’Aci, alla Motorizzazione civile o presso un ufficio distrettuale dell’Asl. E’ l’opzione probabilmente consigliabile in quanto è lì che potrete svolgere con più comodità i necessari adempimenti. E veniamo all’annosa questione dei bollettini per il rinnovo patente.

Prima di effettuare la visita medica si devono effettuare due versamenti: uno da 10,20 euro sul conto corrente 9001 intestato al Ministero dei Trasporti, un secondo da 16 euro sul conto corrente 4028 come imposta di bollo. Versamenti alla mano ci si potrà recare presso la struttura sanitaria per effettuare la visita medica. Oltre ai bollettini sarà necessario anche esibire altri incartamenti: un documento di identità, il codice fiscale, la patente da rinnovare, due foto tessera.

Il costo della visita medica per il rinnovo della patente di guida è di 25 euro da pagare direttamente all’Asl, mentre il pagamento dei diritti sanitari varia da regione a regione e va effettuato ancora una volta all’Asl. La visita medica necessaria al rinnovo può essere effettuata presso il proprio distretto Asl di appartenenza o negli uffici della Motorizzazione civile. Di regola occorre sostenere un esame della vista che accerti i requisiti minimi per la guida, con o senza occhiali.

Sbrigate tutte le pratiche burocratiche ed effettuati i controlli medici con esito positivo, sarà compito della Motorizzazione civile inviare a casa la nuova patente. Nell’attesa della spedizione a domicilio, si potrà comunque circolare con la vecchia patente perché all’atto della visita medica verrà rilasciato un documento sostitutivo. Per ricevere la patente di guida rinnovata a casa è di solito necessario attendere da un minimo di una settimana a un massimo di due dalla visita medica. In caso di ritardi si può contattare il numero verde 800-979416 per le informazioni necessarie.

Ultima modifica: 23 Agosto 2021