Assicurazione auto in vacanza: cosa bisogna sapere

454 0
454 0

State per partire per l’attesa vacanza e state pensando all’assicurazione. Finalmente ci siete ma vi assale all’improvviso un grattacapo: come comportarsi se dovesse succedere qualcosa alla nostra automobile? In effetti è un’evenienza che non si combatte semplicemente “pensando positivo”. Occorre premunirsi e informarsi sulle opportunità concrete, che non mancano, di tutelarsi e vivere con serenità il nostro periodo di meritata vacanza. Le formule per la copertura temporanea da rischi sono molteplici.

Polizze stagionali e pacchetti completi

Ogni compagnia ha nel proprio portafoglio prodotti una soluzione che si addice alle vostre esigenze. Polizze stagionali per chi ha la casa al mare e non trascorre solo qualche giorno, mensili o bisettimanali per quanti sanno che non andranno oltre un certo periodo, o persino settimanali e giornaliere per chi proprio non vuole correre alcun rischio neanche per periodi limitati. Ci sono poi altri accorgimenti da seguire se si vuole trascorrere davvero serenamente i giorni consacrati al relax e al riposo.

Detto delle polizze temporanee sulle quali riceverete tutte le informazioni del caso dall’agente assicurativo o attraverso i portali on line, bisogna considerare altri elementi. Ad esempio ci sono pacchetti completi di assistenza alla persona e al veicolo, preziosi per chi ha scelto una vacanza fai da te e preveda di spostarsi con mezzi propri. Nelle zone meno conosciute è indispensabile avere un servizio di assistenza al veicolo in caso di emergenza.

Assicurazione valida all’estero

E veniamo alla evenienza che la vostra vacanza si svolga in un Paese estero. Bisogna verificare se la copertura è riconosciuta anche in Paesi stranieri, se viene effettuato il servizio di traino 24 ore su 24 verso l’officina autorizzata più vicina, se i pezzi di ricambio necessari sono disponibili in zona. È dunque necessario garantirsi l’integrazione delle garanzie abituali, che permetta di viaggiare sicuri e senza pensieri, sapendo che per qualsiasi problema l’automobilista potrà contattare la Centrale operativa per il soccorso d’urgenza.

Ci sono operatori specializzati anche on line che mettono a disposizione anche un servizio di rientro anticipato, permettendo di tornare immediatamente a casa nel caso si verificasse un’emergenza relativa a uno stretto congiunto, alla propria abitazione o all’attività commerciale.

Inoltre sono previste formule che consentono di utilizzare il mezzo più veloce per il rientro, mettendo a disposizione del cliente un biglietto aereo o ferroviario per tornare a recuperare il veicolo a emergenza finita. Tenete conto inoltre che non tutti i possibili accadimenti negativi sono prevedibili. Per questo occorre dotarsi di una copertura assicurativa che garantisca assistenza alla persona e al veicolo includendo anche gli eventi meno probabili.

Ultima modifica: 26 maggio 2022