Accessori moto: quali scegliere per i viaggi estivi

2103 0
2103 0

Nei giorni più caldi dell’anno, andare in motocicletta rappresenta un piacere nel piacere. C’è chi infatti prende la moto soltanto d’estate perché non sopporta il freddo. Va però tenuto presente che ogni stagione ha le sue insidie che possono crearci problemi anche quando non ce lo aspettiamo. Il caldo può comportare conseguenze spiacevoli sia a noi che al nostro mezzo. In commercio esistono però dei buoni alleati quando le temperature si alzano. Vediamo insieme quali sono gli accessori moto più utili da scegliere per i viaggi estivi.

Scegliere l’abbigliamento giusto per gestire il caldo

Spesso il motociclista si associa all’abbigliamento in pelle nell’immaginario collettivo. Non necessariamente però le due cose vanno insieme, e talvolta sono proprio controproducenti. D’estate ad esempio l’abbigliamento in pelle è sconsigliabile, soprattutto se si devono affrontare lunghi viaggi. La pelle, o i materiali che ne richiamano le caratteristiche, non agevola la traspirazione e questo con il termometro che sale fino a 40 gradi può essere davvero un problema. Evidentemente non si può nemmeno affrontare un viaggio in moto in magliettina e bermuda, o con le pantofole. In estate bisogna dunque puntare su materiali concepiti per favorire il ricircolo d’aria e l’assorbimento del sudore nella maggiore misura possibile.

Giubbotti, pantaloni, guanti e caschi che aiutano la traspirazione vanno preferiti senza tentennamenti. Il tessuto che si utilizza per tali capi tecnici è spesso il cotone rinforzato o altri filati con finiture speciali per migliorarne la tenuta. È pur vero che in estate può capitare che le temperature si riabbassino di colpo. In tal caso non possiamo continuare a spostarci ad alta velocità con addosso un giubbettino fresco. Dotiamoci dunque di una giacca da metter su in caso di pioggia o quando il sole si abbassa. Nello scegliere l’abbigliamento da moto per l’estate dobbiamo inoltre informarci sul grado di protezione che assicurano i capi da acquistare. Le aziende più accreditate sono una garanzia in tal senso, ma facciamo sempre attenzione perché le cadute bruciano anche in estate.

E veniamo a una domanda che tantissimi appassionati si staranno facendo a questo punto: quale casco scegliere d’estate? C’è chi risponderebbe secco: i caschi jets, privi di mentoniera che inevitabilmente acuisce l’effetto sudorazione sotto il viso. C’è chi preferisce puntare sul modulare con doppia omologazione per non rinunciare alla fettuccia di sicurezza. Estate vuol dire anche grande luminosità. È importante quindi scegliere un casco dotato di schermo solare integrato retraibile nella calotta per proteggersi gli occhi.

Un ultimo suggerimento al quale pensano in pochi. Prima di mettervi in viaggio d’estate non dimenticate mai di portare con voi una o più borracce d’acqua (o bevanda isotonica). È vero, ci si può fermare al bar. Ma quando volete percorrere tanti chilometri in una giornata non potete concedervi molte soste. E avere una borraccia sempre con voi vi consentirà di tenervi in forma senza fermarvi.

Ultima modifica: 5 Luglio 2021