Accessori estivi per auto contro il caldo

1410 0
1410 0

Arriva l’estate e all’improvviso salire in auto può diventare una tortura, soprattutto se non disponete di un garage o quanto e meno di una tettoia sotto alla quale riparare l’amato bene su quattro ruote.
E comunque, anche se disponete di un garage o di un riparo ombroso, se dovete affrontare un lungo viaggio sotto il sole la trasferta può non essere affatto piacevole.
Per questa eventualità sul mercato c’è in vendita tutta una serie di gadget, di accessori estivi, che, se anche non sono stati pensati espressamente per la vettura, possono comunque esservi adoperati senza eccessive controindicazioni.

Accessori estivi che fanno la differenza

Ventilatori portatili

Certo, ci sono a disposizione anche i classici ventagli a mano, ma appunto, sono a mano, e quando il sole picchia duro l’ultima cosa che vi viene in mente è mettere in moto i muscoli quando non è strettamente necessario. Il solo pensiero vi provoca copiosa sudorazione e relativa irritazione.Si tratta in sostanza di micro-ventole con motorino azionato a batteria. Quest’ultima può essere del tipo usa e getta oppure al litio. In quest’ultimo caso per solito si tratta di serbatoi di energia che si possono ricaricare con una semplice connessione USB.

Dato che il nostro intento è adoperarlo in macchina, sarà bene scegliere un modello di quelli che si possono agganciare a un supporto con una pinza; questi piccoli ventilatorini si rivelano spesso un toccasana per i lunghi viaggi estivi sotto la canicola.

Di questi preziosi accessori estivi alcuni sono dotati di doppia ventola, che è utile se proprio volete un refrigerio importante. Alcuni modelli si possono appendere al collo, il che ovviamente è un altro incentivo al loro uso anche in automobile. Anche perché in questo caso rinfrescano solo voi e non danno fastidio agli altri passeggeri.

I nebulizzatori

Tra gli accessori estivi pensati per contrastare l’afa opprimente dei trenta gradi all’ombra ci sono anche dei nebulizzatori portatili

A volte si accompagnano a un ventilatore, ma più spesso li trovate in vendita da soli, come nebulizzatori e basta. Li potete trovare di tutte le grandezze. Ce ne sono di grandi come all’incirca come una bottiglietta d’acqua da mezzo litro, ma se ne possono trovare anche di minuscoli, da usare racchiusi nel palmo di una mano. Hanno tutti un piccolo serbatoio nel quale versare dell’acqua. Se metti dell’acqua gelata, lo fai a tuo rischio e pericolo.

Come dice il nome, funzionano spruzzando l’acqua con elevata pressione, il che ha l’effetto di nebulizzarla, trasformandola per l’appunto in una nuvola impalpabile e fresca.

Refrigeratori per bevande e cibo

Se poi siete di quelli che nei lunghi viaggi amano mangiare in auto, allora potete munirvi di contenitori refrigerati per cibo e bevande. Un caffettino freddo per darvi la scossa a metà percorso o un tramezzino per far fronte a un improvviso calo di zuccheri possono risollevarvi la giornata.
Attenti, però: prima di tirare fuori il caffè o lo spuntino fermatevi alla prima piazzola di servizio. La sicurezza prima di tutto.

Ultima modifica: 24 Luglio 2019