Una Tesla Model X self drive tampona un poliziotto

2915 0
2915 0

Non è un momento fortunato per i test di guida autonoma, visto che anche una Tesla Model X è stata coinvolta in un incidente. La vettura ha infatti tamponato un poliziotto in motocicletta in Arizona, lo stato dove era avvenuto lo scontro della Volvo XC90 di Uber la scorsa settimana.

Questa volta, l’incidente è stato veramente leggero e senza alcun tipo di conseguenze per vetture e persone. All’uscita di uno svincolo autostradale, i due mezzi si sono fermati a uno stop. La Tesla, però, a un certo punto ha cominciato muoversi a velocità limitatissima e ha tamponato la motocicletta del poliziotto che era davanti a lei.

Nessun danno è stato riportato, con l’agente che ha sottolineato come la vettura si muovesse a non più di 5 km/h. Secondo il guidatore della Tesla, in quel momento, il dispositivo di guida autonoma era inserito, ma da manuale all’uscita dalle “freeway” dovrebbe staccarsi per riaffidare la guida a un essere umano.

Se realmente il pilota automatico era inserito, allora il sistema della Tesla stava funzionando al di fuori dei parametri stabiliti, in caso contrario la responsabilità dell’incidente è del guidatore. In passato ci sono stati altri episodi di accelerazione involontaria da parte di una Tesla ma non è mai stato confermato che fossero dovute a un malfunzionamento del sistema di guida autonoma.

Ultima modifica: 30 Marzo 2017