Subaru riceve il via libera per i test di guida autonoma in California

1795 0
1795 0

Subaru entra a far parte del lungo elenco di 22 compagnie che hanno ottenuto l’autorizzazione a fare test sulle tecnologie di guida autonoma sulle strade pubbliche della California. Il Dipartimento dei Trasporti (DMV) californiano ha già erogato questo permesso ad altre 22 compagnie come BMW, Google, Delphi Autonomotive, Nissan, Mercedes, Volkswagen e Tesla. Della lista non fanno parte solo produttori automobilistici, ma anche compagnie che si occupano di tecnologia come NVIDIA.

Le tecnologie di guida autonoma sono sempre più determinanti per la sicurezza sulle strade, al punto che Elon Musk, CEO di Tesla, ha già detto in una passata occasione che “presto la guida umana sarà illegale”, visto che risulterà molto meno sicura rispetto a quella gestita tramite intelligenza artificiale.

Subaru Eyesight
Subaru EyeSight impiega due telecamere stereo per catturare immagini a colori tridimensionali con una eccellente capacità di riconoscimento

Subaru sta lavorando su un’evoluzione del proprio pacchetto di sistemi di sicurezza EyeSight, volto a gestire l’auto in maniera completamente automatizzata attraverso la funzione di “traffic jam” in grado di controllare lo sterzo. EyeSight è uno dei sistemi più apprezzati nella sua categoria perché capace di gestire in maniera avanzata  cruise control adattivo intelligente, lane assist, frenata di emergenza con sistema anticollisione multipla e sensori per l’angolo cieco. Entro il 2020, Subaru vorrebbe affinare alcune funzionalità di guida semi-autonoma, come il controllo dello sterzo in base alla conformazione della strada.

Tale sistema impiega due telecamere stereo per catturare immagini a colori tridimensionali con una eccellente capacità di riconoscimento, simile a quella dell’occhio umano, sulle quali basa tutti i sistemi di allerta sui potenziali pericoli per il guidatore e, se necessario, provvede anche a frenare in modo da evitare incidenti.

Ultima modifica: 3 Marzo 2017