Suzuki Vitara Hybrid 1.5 140V, come va su strada

1059 0
1059 0

di Giuseppe Tassi

Senza dubbio Suzuki è regina indiscussa del mild-hybrid, la motorizzazione che ha fatto breccia nei gusti dei consumatori per efficacia ed essenzialità. Il supporto elettrico di un motorino da 48 V è stato l’uovo di Colombo per ridurre emissioni e consumi, senza alcuna ansia da ricarica.

Ma oggi la casa giapponese fa un ulteriore passo avanti con l’ultima versione di Vitara, una delle sue best-seller. I clienti italiani l’apprezzano perché è un’auto accessibile, compatta, spaziosa e con basso impatto ambientale.

Ora, nella versione full-hybrid, moltiplica i suoi pregi perché raggiunge una potenza di sistema di 140 cv. Migliora prestazioni e consumi e resta una vera e propria reginetta del fuoristrada, fedele al proprio Dna.

La nuova Vitara è alimentata da un motore a benzina 1.5 da 115 cv e da un’unità elettrica da 33 cv.

La MGU (Motor Generator Unit), con batteria agli ioni di litio da 140V, funziona sia come motorino di avviamento, sia come generatore di corrente. Ed è in grado di ripristinare il livello di energia dell’auto durante le fasi di decelerazione e frenata.

Il cambio automatico di casa Suzuki e la trazione integrale Allgrip aiutano a scaricare a terra tutta la potenza disponibile attraverso due modalità di guida.

La Standard fa funzionare insieme i due motori ottimizzando il rendimento. La Eco privilegia l’unità a zero emissioni.

Offerta nell’allestimento Starview, con cerchi in lega, sedili riscaldabili, tetto panoramico e un pacchetto di ausili alla guida molto aggiornato (Cruise control adattivo con Stop&go, frenata automatica con rilevamento di pedoni e ciclisti, mantenimento della corsia, anabbaglianti automatici, mantenimento della velocità nelle discese più ripide) Vitara Full Hybrid ha un prezzo di listino che parte da 30.400 euro.

Suzuki Vitara Hybrid 1.5 140V: come va

La prova su strada conferma le qualità del crossover giapponese. Fra le quattro modalità di guida (Auto, Snow, Sport e lock) quella più adatta per un percorso misto veloce è la prima.

Inserendo la modalità Auto, Vitara privilegia la trazione anteriore e ripartisce in modo automatico la coppia sul’asse posteriore, quando rileva uno slittamento delle ruote.

Molto maneggevole, agile nel traffico, piacevole da guidare, offre un buon comfort interno e una notevole silenziosità. Anche il cambio robottizzato, che segue con puntualità gli affondo dell’acceleratore, contribuisce a rendere fluida e gradevole la guida.

Ma ancora una volta il crossover Suzuki offre il meglio nel fuoristrada. In modalità Lock, con il sistema All Grip, che ripartisce in modo uguale la trazione sui due assi, buche, sterrati, pendenze e dossi non fanno paura.

Vitara sembra calarsi nel suo ambiente naturale per la facilità con cui affronta ogni ostacolo lungo il cammino. Polivalente.

Leggi ora: Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140V a 4 ruote motrici

 

Ultima modifica: 23 agosto 2022