Skoda Enyaq, il Suv elettrico che non delude. Come e quanto va

1174 0
1174 0

Tutti parlano dell’auto elettrica, ma quanti la guidano in realtà? Skoda offre la sua ricetta per l’inevitabile transizione energetica su quattro ruote: alto rapporto qualità/prezzo, stile e praticità, per entrare subito in confidenza col nuovo mondo. Si chiama Enyaq il Suv di medie dimensioni della Casa boema, che offre spazio e tecnologia da ammiraglia.

Skoda Enyaq,

Grazie all’architettura elettrica, la piattaforma MEB del Gruppo VW, permette di avere molto spazio tra asse anteriore e posteriore. Infatti non è un colosso: 4,65 metri di lunghezza. Skoda Kodiaq (qui la prova di QN Motori), per fare un esempio è 4,70 metri.

Ma l’abitabilità per 5 persone è eccezionale, con l’aggiunta di un bagagliaio che presenta una capacità di carico eccellente.

La plancia è ben organizzata, con un chiaro display digitale da 5,3 pollici per la strumentazione, mentre lo schermo per navigazione e multimedia può arrivare a 13 pollici. A richiesta l’head up display con realtà aumentata.

Di alto livello la qualità di bordo, nei materiali e negli accoppiamenti. Sono a disposizione con la Design Selection sette ambienti per gli interni, indipendenti dagli allestimenti.

I prezzi partono dai 35.950 euro della 50, con batteria da 55 kWh e potenza di 148 cavalli. il listino nella realtà scende, tutte le versioni beneficiano degli incentivi, che partono da 6.000 euro e da 10.000 euro con rottamazione.

Scarica ora: listino prezzi e accessori

Le versioni attuali sono a trazione posteriore, arriverà a breve la RS a trazione integrale (due motori elettrici) con una potenza di circa 300 cavalli.

Enyaq su strada, regala il suo meglio nei misto

Abbiamo provato la attuale top di gamma, la 80, accreditata di 520 km autonomia.

Su un percorso variegato tra Verona e il lago di Garda, la nuova Skoda ha mostrato di che pasta è fatta. Con una altezza minima di 18,5 centimetri da terra può affrontare sterrati e il fuoristrada leggero e l’ ottima aerodinamica (Cx di 0,257) permette una buona efficienza nei tratti a velocità costante.

Si apprezza la notevole agilità: senza il motore a combustione sull’asse anteriore il raggio di sterzata è di 9,3 metri. Tanto per fare un esempio, quello di Fiat Punto è di 10,5 metri. Lesta nel traffico urbano, regala il suo meglio nel misto.

Grande comfort

Sfrutta la prontezza del propulsore elettrico e la istantanea coppia. Le riprese sono formidabili, la stabilità è soddisfacente. Il baricentro basso e la ideale distribuzione delle masse permettono inserimenti rapidi e precisi.

Il tutto in un comfort eccezionale. Sempre con i sistemi di guida assistita di secondo livello al proprio servizio. Si possono utilizzare le palette al volante per il recupero dell’energia in rilascio (tre livelli). O attivare la funzione B sul selettore di marcia.

Nei tratti urbani o a velocità bassa di fatto l’acceleratore in rilascio agisce come un freno.

Autonomia, quanto viaggia davvero

I 520 km dichiarati diventano 400 guidando con serenità. Pochi? Tanti? A noi sono sembrati adeguati, anche pensando alla forma più semplice ed economica di ricarica, da presa domestica: con 4 euro di spesa assicura 100 km. Una vettura soddisfacente, Enyaq, sotto tutti gli aspetti.

Skoda Enyaq, il Suv elettrico su strada

Ultima modifica: 17 maggio 2021

In questo articolo