Renault Austral, il nuovo Suv ibrido. La classe media diventa sportiva | VIDEO

791 0
791 0

Austral è la nuova portabandiera del Segmento C per Renault. Il Suv sostituisce Kadjar e si affianca ad Arkana (qui la prova di QN Motori) e all’elettrica Megane E-Tech (la prova di QN) completando la gamma delle “medie” della Casa francese.

Punta al cuore del mercato, il 43% delle auto vendute in Europa è del Segmento C e il 25% delle preferenze totali del mercato, una vettura su quattro venduta del vecchio continente, va ai C-Suv. Quelli di circa quattro metri e mezzo di lunghezza.

Renault Austral, realizzata sulla piattaforma CMF-CD dell’Alleanza con Nissan e Mitsubishi, porta in dote il meglio della tecnologia e un design aggiornato.

Le dimensioni la confermano come sport utility votato alle famiglie, con una lunghezza di 4,51 metri, altezza di 1,62 metri, un passo di 2,67 m e un’altezza da terra di 17 centimetri.

Si presenta con un design di impatto. Definito dal nuovo logo di grandi dimensioni, la calandra anch’essa maggiorata e il cofano scolpito. Gli stilemi riprendono quelli più recenti del Marchio, con un’accento speciale, anche di profilo, su linee tese. Al posteriore i fari, tutti a led (a richiesta quelli a matrice) si prolungano con una fascia luminosa fino alla losanga al centro.

Forme sportiveggianti, che trovano conferma nella versione speciale Esprit Alpine, rifermento al Marchio sportivo, e nella nuova livrea grigio satinata.

Renault Austral foto ufficiali del nuovo Suv ibrido - 52 Large
La serie speciale Esprit Alpine

Novità anche nello spazioso abitacolo, dove troneggia la plancia, ispirata a quella innovativa di Megane E-Tech. Interamente digitale, un complesso tra strumentazione e infotainment, di due display per 24 pollici totali: il sistema multimediale Open R Link lavora con Android OS.

La plancia: totale integrazione, di forma e sostanza, tra strumentazione e infotainment

Scelta inedita, la console centrale è senza comandi, sovrastata da un poggia-braccio scorrevole, provvisto anche di caricatore wireless per smartphone. Il divano della seconda fila è scorrevole per 16 centimetri nelle due sezioni 40:60. Il bagagliaio con cinque persone ha una capacità notevole, 575 litri.

La console generale. Col poggia-mano scorrevole e la ricarica wireless per smartphone.

Le quattro ruote “direttrici”

Dotata di una pletorea di sistemi di assistenza alla guida, ben 32 ADAS disponibili, Austral offre anche il sistema di quattro ruote sterzanti, o ruote direttrici, che Renault chiama 4 Control Advanced che sterza o controsterza di 5°. Garantendo miglior agilità nello stretto (diametro di sterzata  di 10 metri) e maggiori comfort e sicurezza, poiché integrati con gli ASDS.

Solo ibrido

Tre le motorizzazioni, tutte ibride benzina/elettrica. Con novità assolute.

Micro Hybrid a 12 Volt, con il propulsore 1.3 a 4 cilindri da 140 e 160 cavalli (e 270 Nm di coppia). Accreditato di un consumo medio di 6,2 litri/100 km. Ovvero una percorrenza di 16,1 km/litro.

Il nuovo Mild Hybrid a 48 Volt è dotato del 1.2 turbo 3 cilindri da 130 cavalli, con consumo medio dichiarato di 5,3 litri/100 km (18,9 km/litro). Una alternativa ai motori Diesel.

Al top il nuovo full hybrid che chiama E-tech com potenza di sistema  da 160 a 200 cavalli e batteria da 1,7 kWh (peso di 85 kg) che limita i consumi a 4,6 litri/100 km (21,7 km/litro) in entrambe le versione. E’ in grado di circolare l’80% del tempo in elettrico nel traffico urbano. Il sistema è formato da 1.2 a 3 cilindri benzina da 130 cavalli e 205 Nm e un motore elettrico da 50 kW e 205 Nm abbinati al cambio multi mode, senza frizioni e sincronizzatori, derivato dalla F1 e da quello di Captur, qui in una versione a sette marce.

Austral è assemblata nello stabilimento di Palencia, in Spagna, a circa cinquanta chilometri da Valladolid. Gli ordini saranno aperti a giugno, le consegne cominceranno il prossimo autunno.

Renault Austral, le foto ufficiali

 

Ultima modifica: 9 marzo 2022

In questo articolo