Porsche Taycan Sport Turismo, prova della wagon elettrica e sportiva

858 0
858 0

I tempi cambiano. Si chiama Taycan ed è il simbolo incarnato della nuova era di Porsche. Che i clienti gradiscano la rivoluzione elettrica della casa di Stoccarda lo dimostrano le cifre. Su 300 mila Porsche vendute nel mondo 41.000, cioè circa il 14%, sono Taycan.

Silhouette speciale, linea da shooting brake

Ecco perchè non c’è da stupirsi che, dopo la versione berlina e la Cross Turismo, arrivi sul mercato la Sport Turismo. Nella cornice suggestiva di Porto Cervo, nella Sardegna da cartolina degli yacht e del mare color smeraldo, muove i suoi primi passi questa affusolata vettura con linea da shooting brake.

Bello vederla su strada con i suoi quasi cinque metri di lunghezza ben distribuiti da un design che è insieme filante e muscoloso. Taycan Sport Turismo è al momento l’unica familiare elettrica ad alte prestazioni presente sul mercato.

E la sua singolarità è distribuita in cinque declinazioni. Che partono da 476 cv di potenza e arrivano ai 761 della Turbo S Sport, che raggiunge i 260 orari e accelera da 0 a 100 in 2,8 secondi.

La nostra prova si concentra sulla 4S Sport Turismo da 570 cv, vettura centrale nella gamma con batteria da 79,2 kWh e autonomia fino a 512 km. Il design elegante è sottolineato dalle leggere bombature sopra i fanali anteriori, che insinuano uno stile retrò in un’auto di impronta decisamente futuristica.

Le maniglie sono a scomparsa, i cerchi fino a 22 pollici, gli interni in materiali pregiati con una plancia dove spiccano ben quattro touch: uno è riservato a governare le funzioni del clima, mentre gli altri consentono a guidatore e passeggero di destreggiarsi fra comandi e intrattenimento. I motori elettrici sono due, uno per asse.

L’abitacolo è molto caldo e accogliente e miscela in modo efficace comfort e sportività. Porsche in tutto e per tutto, la Sport Turismo propone un baricentro basso, sedili avvolgenti e sterzo molto sottile per disegnare le curve con la precisione di un compasso.

Porsche Taycan Sport Turismo, quattro le modalità di guida previste

Normal, davvero perfetta per un’auto che ha una dichiarata vocazione familiare. Poi Sport, Individual (con taratura di sterzo e ammortizzatori a scelta del guidatore) e Sport Plus.

Voce elettrica

Solo con quest’ultima si aziona un sound motore, preregistrato, che segue in modo puntuale la curve dell’accelerazione. Scandendone i tempi, come fa un normale motore termico. L’effetto è notevole e a volte perfino sorprendente.

Fantastico per precisione, l’impianto frenante. Supportato da un software che mette a fuoco le condizioni del traffico. E rallenta autonomamente l’auto per favorire la rigenerazione della carica elettrica.

Il rifornimento di elettroni

A proposito di ricarica, nelle 28 stazioni HPC Porsche in soli 22 minuti è possibile reintegrare l’energia fino all’80%.

Il tetto panoramico a controllo elettronico

Tra le singolarità di Taycan Sport Turismo la possibilità di parcheggiare da remoto, usando lo smartphone. E il tetto panoramico a controllo elettronico, che permette al guidatore di cambiare la modalità di luce all’interno dell’auto, azionando semplicemente il touch.

di Giuseppe Tassi

Leggi ora: Porsche Cayenne, compie 20 anni l’auto che ha cambiato la storia del Marchio 

Ultima modifica: 29 giugno 2022

In questo articolo