Peugeot 508 berlina e wagon, prova di Diesel BlueHDi 160 e ibrida

1837 0
1837 0

Non solo SUV. Se il progetto è buono il mercato lo premia. Lo dimostra Peugeot che con la 508 ha conquistato il primo posto nel segmento delle berline tra i marchi generalisti.

E alla fastback si aggiunge la station wagon, molto apprezzata anche in Italia. Insomma un’ammiraglia al passo coi tempi che, a seconda delle versioni, vanta una dotazione completa dei sistemi di assistenza alla guida (Adas) e un design accattivante.

A ciò si aggiunge il piacere di guida che fa parte del carattere di ogni Peugeot, valorizzato da un comfort che può essere ulteriormente esaltato grazie alla disponibilità (opzionale) delle sospensioni a smorzamento pilotato e, inoltre, fra i sistemi di assistenza attiva alla guida, legati alla sicurezza, spicca l’innovativo Night Vision (disponibile per la prima volta nel segmento).

Diesel BlueHDi 160, efficiente ed efficace

Non solo. Per la 508 la gamma dei motori è assai vasta (benzina, diesel, ibrido plug-in) tale da poter soddisfare ogni esigenza. Ultimo arrivato sulla 508 è il Diesel BlueHDi 160.

Un motore che coniuga prestazioni elevate a consumi contenuti e costi di esercizio ridotti. Un propulsore che viene abbinato di serie al cambio automatico EAT8 a 8 rapporti, in grado di esaltare l’erogazione corposa di questo 2 litri da 163 CV a 3.750 giri e 400 Nm di coppia massima a soli 2.000 giri.

Fluido, rotondo, ma anche vigoroso nell’erogazione, questo motore sa sfruttare al meglio le caratteristiche del telaio di 508, grazie anche alle sospensioni posteriori Multi-Link.

Peugeot Diesel BlueHDi 160 10

Le sue prestazioni sono elevate grazie allo 0-100 coperto in 8,4 secondi con una velocità massima di 230 km/h, ma risparmioso nei consumi ed emissioni, con 4,2 litri/100 km e appena 110 gr/km di CO2.

Dinamica e incollata al terreno quando si esige maggiore sportività, 508 diventa confortevole quando si chiede all’auto il massimo dell’assorbimento delle asperità stradali. Il listino parte da poco oltre i 36 mila euro.

L’ibrida plug-in

Altra importante novità in fatto di motorizzazioni è la versione ibrida plug-in della 508, la 1.6 Hybrid e-EAT8 che costa circa 10 mila euro in più della 508 Diesel BlueHdi e che è mossa da un motore 4 cilindri benzina di 1.598 cc, abbinato a un’unità elettrica da 80 kW.

Insieme forniscono una potenza di 225 cv, una velocità massima di 240 km/h, un’accelerazione da 0-100 km/h in 8,3 secondi e un’autonomia in solo elettrico di una cinquantina di chilometri teorici.

All’atto pratico, con la sola batteria da 11,8 kWh posizionata sotto il sedile posteriore, si possono percorrere poco meno di 40 chilometri. Prezzi a partire da 46.980 per la versione Allure.

Cesare Paroli

Peugeot Diesel BlueHDi 160 e 1.6 Hybrid e-EAT8, la galleria fotografica 

Leggi anche: Peugeot Landtrek, il pick-up del Leone

Ultima modifica: 17 Aprile 2020

In questo articolo