Volkswagen Polo 2021, novità di stile, tecnologia e addio al Diesel

2407 0
2407 0

Volkswagen Polo 2021 si aggiorna per stile e tecnologia. La compatta del Segmento B ttallona la Golf da sempre: la “regina” è nata nel 1974, Polo solo un anno dopo.

Il restyling della sesta serie non cambia nelle dimensioni, che restano identiche (4,05 metri di lunghezza, 1,75 m di larghezza, 1,47 m di altezza e passo di 256 cm) ma in tutto il resto.

Il primo impatto è quello della fascia a led orizzontale che attraversa la calandra. Tutti i gruppi ottici a led sono stati rinnovati. A richiesta o sull’alto di gamma sono disponibili anche i Matrix Led IQ.Light, che promettono più efficienza.

La plancia è stata rinnovata. Di serie su tutti gli allestimenti ci sono il Digital cockpit da 8 pollici, la connettività e il nuovo volante multi-funzione. Dove è previsto il Climatronic (il climatizzatore automatico) ci sono anche i comandi capacitivi al tocco: raffinatezza da “grande”.

Polo R-Line

Cambiano gli allestimenti per Volkswagen Polo 2021

Ora sono base, Life, Style e R-Line. Gli ultimi due sono i più accessoriati, il primo con vocazione al lusso il secondo allo sport.

Nella sostanza  dotazione di partenza di Polo prevede climatizzatore, fari a led, l’infotainment Composition media con schermo da 6,5″ e Bluetooth, lane assist e i retrovisori elettrici e riscaldabili. Le personalizzazioni sono numerose. La GTI arriverà prossimamente.

Si aggiornano gli ADAS. Arriva lo IQ.Drive Travel assist, che di fatto porta a Polo 2021 la guida assistita di livello 2 grazie al lavoro combinato di cruise control adattivo (a richiesta) e lane assist che sono operativi fino a 210 km/h.

Addio al Diesel

I motori al lancio confermano l’addio al gasolio su Polo. Disponibili il 1.0 tre cilindri benzina aspirato da 80 cavalli, turbo da 95 e 110 cavalli (con DSG a 7 marce di serie).

La scelta più adatta per chi vuole risparmiare e vive in una zona con una rete di rifornimento è la versione benzina metano. Spinta dal 1.0 TGI, un turbo da 90 cavalli. Una scelta oculata, specialmente in Regioni come l’Emilia-Romagna.

Leggi ora: VW ID.4, la prova del SUV elettrico

Ultima modifica: 22 Aprile 2021

In questo articolo