Nuova Seat Ibiza, primo contatto su strada. Sportiva e spaziosa | VIDEO

6238 0
6238 0

Ibiza la best seller di casa Seat, è l’auto dei giovani e per i giovani. È il modello del marchio con la più alta percentuale di clienti sotto i 35 anni. E ora, dopo oltre 30 anni e 5,4 milioni di Ibiza vendute (siamo alla quinta generazione!) di cui quasi 3 milioni ancora circolanti, la nuova Ibiza è più accattivante. Nel design, nella qualità, nella tecnologia. Queso,potendo beneficiare dell’ultimo standard tecnologico del gruppo Volkswagen-Audi.

Come ripete il presidente Luca De Meo, Ibiza è la specialità della casa. Casa che dopo 8 anni, nel 2016 è tornata a vedere numeri positivi mettendo a segno i migliori risultati nella storia Seat. E cioè: 408.700 vetture consegnate, fatturato di 8,6 miliardi di euro (+3,8%) e risultato operativo di 143 milioni.

Trend che prosegue anche nel primo quadrimestre del 2017 con un +14,5% a livello mondo (+18% in Italia) che porta il dato complessivo degli ultimi 4 anni a un +30%. «Seat è uno dei marchi in più rapida ascesa in Europa – sottolinea De Meo, durante la presentazione su strada a Barcellona -. Il rinnovo dei prodotti è la nostra più grande offensiva».

Ibiza, appunto, è uno dei tre pilastri del rinnovamento, con Ateca e Leon. Che culminerà nella seconda metà del 2017 con l’arrivo di Arona, il primo crossover compatto della casa, e di un suv a 5 e 7 posti di un segmento superiore a quello di Ateca. E per averla, non servirà neppure avere i soldi …

La vera briscola è l’inedita offerta specifica per l’Italia di poter acquisire Ibiza con solo 250 euro d’anticipo e una rata mensile di 250 euro per 36 mesi. Unico obbligo non superare i 36 mila km in totale. Alla fine nessuna maxirata. ma la vettura potrà essere trattenuta al prezzo già stabilito al momento del contratto o restituita. Oppure sostituita con un’altra alle stesse condizioni. In sintesi, per avere un’Ibiza bastano 250 euro.

Un’offerta che piacerà molto ai giovani. La nuova Ibiza è lunga come il modello precedente, ma più larga all’esterno. E più grande all’interno grazie alla nuova piattaforma modulare MQB-AO, in comune con Audi e Volkswagen. Tre gli allestimenti disponibili in Italia: Style, FR e Xcellence.

Seat Ibiza, i motori

Ecco i propulsori disponibili al lancio, tra luglio e settembre. 1.0 MPI da 75 cv; 1.0 TSI tre cilindri da 95 e 115 cv con turbocompressore, intercooler e iniezione diretta. A fine anno ci sarà anche l’1.5 TSI 4 cilindri da 150 cv. Successivamente arriveranno i diesel: 1.6 TDI da 80, 95 e 115 cv. Infine non mancherà la versione bifuel a metano con l’1.0 TGI da 90 cv. Cambio manuale a 5 marce per i propulsori fino a 95 cv, a 6 marce per quelli più potenti e, in futuro, il cambio automatico DSG a doppia frizione e 7 rapporti.

A seconda delle versioni, è disponibile la serie completa dei sistemi di assistenza alla guida già presente su Leon e Ateca. Dalla frenata di emergenza automatica con riconoscimento dei pedoni al cruise control adattivo. Il tutto accanto a uno schermo touchscreen da 8 pollici e carica batterie wireless per smartphone. In più, la nuova Ibiza è connessa al 100% grazie alle tre opzioni: Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink. Colori accattivanti, come Desire Red, Mistic Magenta e Mystery Blue, e prezzi da 15.050 euro chiavi in mano.

Nuova Seat Ibiza, primo contatto su strada. Sportiva e spaziosa

Ultima modifica: 23 Maggio 2017

In questo articolo