Mercedes Vision EQXX, auto elettrica da 1.000 km di autonomia | VIDEO

1790 0
1790 0

Mercedes Vision EQXX, il futuro è adesso. Al CES di Las Vegas la casa della Stella a tre punte ha presentato la concept di auto elettrica da 1.000 km di autonomia. 

Porta in dote un pacchetto di tecnologia a tuto tondo. Il risultato è stato ottenuto con batterie dalla capacità inferiori di 100 kWh, grazie a un valore da record nella aerodinamica, con un Cx di 0,17. E anche da un peso di 1.750 kg a vuoto, risultato da considerare eccellente data la stazza comunque notevole degli accumulatori. 

Mercedes Vision EQXX è una sorta di laboratorio che anticipa le soluzioni del futuro prossimo sulle auto di serie. E ha già cominciato a circolare, avendo percorso 300.000 chilometri in simulazioni.

Il consumo della vettura è inferiore a 10 kWh/100 km: una performance notevole grazie alla concertazione dei fattori sopra elencati. 

Il concept nasce ex-novo. Non è legata a nessun altro progetto Mercedes, e beneficia dell’apporto tecnologico  mutuato dalle esperienze del Marchio in Formula 1 e in Formula E.

Ogni dettaglio è stato studiato per ottimizzare al massimo l’efficienza. L’architettura è un antipasto della futura piattaforma MMA di Mercedes. Le batterie da meno di 100 kWh pesano il 30% in meno di quelle della ammiraglia elettrica EQS: 100 kWh per 495 kg. E occupano il 50% in meno di spazio. L’impianto è a 900 Volt e permette ricarica ultra veloce. 

Un pacchetto fantascientifico

La carrozzeria è in alluminio alleggerito. Sono presenti 117 pannelli solari sul tetto, capaci di aggiungere un plus di 25 km a ogni “pieno” di elettroni. Il peso, come detto, è contenuto a 1.750 kg a vuoto rispetto agli oltre 2.500 kg di Mercedes EQS.

Il design votato alla massima scorrevolezza, presente anche l’aerodinamica attiva, la rende una berlina-ammiraglia. Dotata di un passo di 2,8 metri e di un singolo motore elettrico da 204 cavalli. I materiali, dalla fibra di carbonio alla fibra di vetro, altri elementi realizzati con riciclare, la bio-seta e altre fibre, sono tutti finalizzati a minimizzare il consumo di energia e a evitare ogni impatto ambientale o l’utilizzo elemento animale.

Anche la plancia è nuova, evoluzione del già spettacolare MBux Hyperscreen. Il sistema, basato su una rete neurale, è realizzato con lo specialista californiano BrainChip. C’è uno schermo unico da  47,5 pollici e risoluzione 8k: fantascientifico. Con l’assistente virtuale Jelinek, che gestisce tutte le funzioni.

Mercedes Vision EQXX, le foto ufficiali

Ultima modifica: 4 gennaio 2022

In questo articolo