Volkswagen ID. Buzz, prova del Bulli elettrico | VIDEO

2426 0
2426 0

ID.Buzz gioca carte pesanti. L’erede del T1Bulli, mitico van Volkswagen, è solo elettrico e punta a diventare uno dei simboli di prestigio della nuova era.

Il mitico “pullmino” che per numerosi decenni ha suscitato apprezzamento e simpatia torna in pista, ma come portabandiera.

ID. Buzz, prova del Bulli elettrico. Van agile a zero emissioni

Dalla piattaforma MEB del Gruppo nasce una vettura, commercializzata sia dalla divisione auto sia da quella dei veicoli commerciali, con grandi ambizioni.

In dote porte tutte le novità del colosso tedesco e nello stile non di discosta troppo dal concept che nel 2017 creò subito un forte effetto nostalgia. A partire dal logo VW extra-large all’anteriore che richiama proprio il Bulli.

Il futuro è adesso

Al primo contatto, il design fa breccia. ID.Buzz si discosta dalla famiglia ID del Marchio, Più originale, con sette livree esterne, delle quali quattro bi-colore.

E’ un van lungo 4,71 metri, con un passo di 299 centimetri che permette una grande abitabilità. Con un bagagliaio enorme: da 1.121 litri con 5 persone a bordo a ben 2.205 l. con la seconda fila ribaltata.

Per chi volesse di più, arriverà anche la versione a passo lungo a 7 posti, con dimensioni non ancora annunciate. L’abitacolo è davvero ospitale. Le porte posteriori sono elettriche e scorrevoli, i grandi vetri rendono l’ambiente ideale.

I sedili rialzati e confortevoli completano un scenario di prima classe. Quelli posteriori sono scorrevoli di 15 centimetri e anche il livello di altezza del bagagliaio può essere regolato elettricamente.

La plancia è secondo lo stile della famiglia ID. Compatto ma ben visibile schermo da 5,3 pollici per la strumentazione e display centrale da 10” o 12” pollici a seconda degli allestimenti. L’unica differenza è che il comando di marcia è una leva a destra del volante: facilmente individuabile e utilizzabile.

Numerosi i vani, c’è anche l’ID.Buzz box, asportabile, tra i due sedili anteriori con di fronte un grande cassetto porta-bibite. Provate voi a non trovare posto.

Connettività, comandi vocali e un allestimento di sistemi di assistenza alla guida che può arrivare fino a 30 dispositivi pongono ID.Buzz al vertice, dotato anche del software 3.2, il più avanzato del Marchio, e fino a 8 porte USB-C. Le illuminazioni dell’abitacolo possono arrivare fino a 30 livree.

La qualità generale degli assemblaggi è molto buona, i materiali, riciclati e sostenibili, sono gradevoli all’aspetto, con plastiche un po’ rigide.

Il tutto a …

Il prezzo parte da 66.000 euro per ID.Buzz Pro e da 68.500 per il più completo ID.Buzz Pro+, che di fatto offre un vantaggio di 5.000 euro a partita di allestimento. Oppure, previo anticipo di 10.600 euro (11.900 per il pro+), a 750 euro euro al mese per 36 mesi.

Scarica ora: listino prezzi ID Buzz

Come va su strada

Un bell’investimento. Oggetto della nostra prova ID.Buzz Pro+ nella motorizzazione disponibile, ovvero il propulsore elettrico posteriore da 204 cavalli di potenza, 315 Nm di coppia, abbinato alla batteria da 77 kWh.

Scarica ora: ID Buzz, dati tecnici

ID.Buzz non è un fuscello, con i suoi 2.471 kg di peso a vuoto. S’è dimostrato un van a trazione posteriore molto agile (diametro di sterzata di 11,09 metri, in pratica come la Golf) e confortevole.

Le sospensioni lavorano sempre bene, anche sui fondi meno agevoli, gli inserimenti in curva sono precisi. La potenza non è esagerata (velocità auto-limitata a 145 km/h). Tuttavia l’accelerazione è buona per il tipo di vettura (0-100 km/h in 10,2 secondi).

In particolare lo sterzo permette una grande confidenza di guida. Il comportamento dinamico è davvero fluido. Con una buona silenziosità generale, in autostrada si ode solo il rotolamento dei pneumatici.

Abbiamo percorso circa 200 chilometri, in ogni scenario, extra-urbano, cittadino, autostradale, montano, nei pressi del Lago di Garda. Un full test, senza risparmiare il mezzo. al termine del quale siamo usciti rilassati e ancora con 170 km di autonomia residua. Che avvicina ai 418 km di raggio di azione dichiarato da Volkswagen.

La versione commerciale si chiama ID.Cargo, ma a stretto giro, per chi desidera maggiori prestazioni arriverà anche ID.Buzz a trazione integrale, con due motori elettrici.

ID. Buzz su strada, le foto

 

Ultima modifica: 24 Novembre 2022

In questo articolo