Fit for 55 package, la posizione di Federmetano

593 0
593 0

Fit for 55 package, ecco la posiizione di Federmetano. Il 14 luglio è stato presentato dalla Commissione Europea il Fit for 55 package, pacchetto di proposte – tra nuove norme e revisioni di provvedimenti esistenti – finalizzate al raggiungimento degli obiettivi del Green Deal Europeo.

Tra i temi trattati energie rinnovabili, tassazione dei prodotti energetici, emissioni di CO2 dei veicoli e infrastrutture per i combustibili alternativi.

Un pacchetto che, nonostante gli appelli e le sollecitazioni alla neutralità tecnologica rivolti negli scorsi mesi dalle associazioni nazionali e internazionali alle Istituzioni Europee, non tiene adeguatamente conto del grande contributo alla decarbonizzazione che può derivare dall’utilizzo immediato e su più vasta scala dei combustibili rinnovabili, dal biometano in primis, grazie alle tecnologie attualmente fruibili e diffuse come quella dei motori a combustione interna.

Officine impianti CNG affilate a Federmetano, aumenta la rete

Considerare esclusivamente le emissioni allo scarico dei veicoli non è sufficiente – dichiara Dante Natali, Presidente di Federmetano – per affrontare il problema delle emissioni climalteranti. Serve un’ottica globale, che valuti le emissioni dovute anche alla produzione del combustibile e al ciclo di vita del veicolo. È quanto stiamo chiedendo da tempo, e continueremo a chiedere, alle Istituzioni Europee, sollecitando anche il Governo e il Parlamento italiano affinché si facciano portavoce di questa assoluta necessità in Europa, sostenendo un settore di eccellenza tecnologica e industriale, oltre che strategico per la decarbonizzazione”.

Puntando su un’unica soluzione si mette a rischio la tenuta economica e sociale del Paese, perché la sostenibilità non può essere solo ambientale.
Ricordo che già oggi il 20% del metano usato in autotrazione è biometano, una percentuale significativa in termini di minori emissioni e di concreto contributo al trasporto sostenibile, ben oltre quello che è attualmente possibile con altre tipologie di alimentazione considerate a minor impatto ambientale”.

Dante Natali nuovo presidente Federmetano
Dante Natali, presidente Federmetano

Le conclusioni di Natali

È notevole che circa 2,04 mld di km ogni anno siano percorsi dagli 1,088 milioni di veicoli a gas naturale attualmente circolanti in Italia a impatto zero. Veicoli che possono muoversi da subito utilizzando energia 100% rinnovabile a zero emissioni di CO2, senza necessità di modifiche motoristiche e contando su una rete distributiva che comprende quasi 1.500 punti vendita. Un risultato importante che deve essere incrementato per consentire ai cittadini di usufruire di modalità di trasporto eco-compatibili ed economicamente sostenibili”.

Ultima modifica: 19 luglio 2021