Ferrari 296 GTS, ecco la scoperta da sogno. Informazioni e prestazioni

1461 0
1461 0

Ferrari 296 GTS, Gran Turismo Spider, ecco la berlinetta a cielo aperto a motore centrale-posteriore ibrido plug-in. Dopo la 296 GTB (qui la prova di QN Motori) arriva la versione per la bella stagione.

Ferrari 296 GTS: a sinistra la assetto Fiorano, più leggera, con ammortizzatori Multimatic, e pneumatici Michelin Sport Cup 2R. A destra la versione standard.

Stessa dotazione tecnica, ma più piacere di guida en plein air. Il fulcro del powertrain è l’eccezionale V6 di 3 litri bi-turbo capace di 663 cavalli di potenza a 8.000 giri, con la con la chicca del sistema brevettato a tubo caldo riprogettato per la 296 GTS rispetto a quello della 296 GTB per esaltare il suono del motore a tetto chiuso e aperto, che preleva il sound a monte dei sistemi di post-trattamento e lo porta in abitacolo aumentando il coinvolgimento al volante.

Al sei cilindri a V di 120° si aggiunge il motore elettrico da 167 cv che porta la potenza totale a 830 cavalli. Ferrari 296 GTS è in grado di viaggiare solo elettrica e fino a 135 km/h per 25 km grazie alla batteria da 7,45 kWh.

Il cambio è sempre il doppia frizione a otto marce, che completa un sisma, concettualmente prossimo alla MGU-K delle Formula 1 di Leclerc e Sainz. Il sistema elettrico aggiunge 315 Nm di coppia. 

La differenza

Il tetto retrattile rigido, chiamato RHT, impiega 14 secondi ad chiudersi o aprirsi, anche in movimento fino a 45 km/h. Si suddivide in due parti alloggiate sopra la parte anteriore del motore, salvaguardando le caratteristiche di dissipazione di calore e l’equilibrio di design.

E’ presente un pannello in vetro nella parte posteriore del vano motore che lascia scorgere il nuovo V6, un capolavoro a vista. A capote aperta, abitacolo e posteriore sono separati da un lunotto posteriore in vetro regolabile elettricamente in altezza per sfrecciare veloci con un comfort adeguato.

Sinuosa nelle linee, curatissima nella aerodinamica, la 296 GTS risponde alle esigenze di massima efficienza su strada, che nella versione più estrema, la Assetto Fiorano, arriva a generare 360 kg di carico al posteriore (260 kg nella variante standard) per tenere la vettura incollata all’asfalto.

A questo si aggiungono il sistema 6w-CDS, che cura a sua volta la massima aderenza e il magico smanettino al volante con quattro modalità di guida, eDrive, Hybrid, Performance e Qualify.

Di fatto una macchina per trovare il massimo piacere, a tutti i livelli di guida e di guidatore. Ferrari 296 GTB ha un telaio rinforzato rispetto a GTS. Il peso complessivo aumenta da 70 kg, a quota 1.540. Il rapporto peso/potenza è di 1,86 kg/CV, davvero eccezionale, come tutta la vettura.

Ferrari 296 GTS – Scheda tecnica

MOTOPROPULSORE

  • Tipo V6 – 120° – turbo – carter secco
  • Cilindrata totale 2992 cm3
  • Alesaggio e corsa 88 mm x 82 mm
  • Potenza massima motore termico 663 cv a 8000 giri/min.
  • Potenza massima sistema ibrido 610 kW (830 cv) a 8000 giri/min.
  • Coppia massima 740 Nm a 6250 giri/min.
  • Regime massimo 8500 giri/min.
  • Rapporto di compressione 9,4:1
  • Capacità batteria ad alto voltaggio 7,45 kWh

DIMENSIONI E PESI

  • Lunghezza 4565 mm
  • Larghezza 1958 mm
  • Altezza 1191 mm
  • Passo 2600 mm
  • Carreggiata anteriore 1665 mm
  • Carreggiata posteriore 1632 mm
  • Peso a secco 1540 kg
  • Rapporto peso a secco/potenza 1,86 kg/cv
  • Distribuzione dei pesi 40,5 % ant. / 59,5 % post.
  • Capacità panchetta posteriore 49 litri
  • Capacità serbatoio 65 litri

PNEUMATICI E CERCHI

  • Anteriore 245/35 ZR 20 J9.0
  • Posteriore 305/35 ZR 20 J11.0

FRENI

  • Anteriore 398 x 223 x 38 mm
  • Posteriore 360 x 233 x 32 mm

TRASMISSIONE E CAMBIO

  • Cambio F1 a doppia frizione e 8 rapporti

CONTROLLI ELETTRONICI

  • eSSC: eTC, eDiff, SCM, FDE2.0, EPS, ABS Evo, sensore 6w-CDS; ABS/EBD prestazionale con recupero di energia

PRESTAZIONI

  • Velocità massima oltre 330 km/h
  • 0-100 km/h 2,9 s
  • 0-200 km/h 7,6 s
  • 200-0 km/h 107 m
  • Tempo sul giro di Fiorano: 1’21”80

Ferrari 296 GTS, le foto ufficiali

 

Leggi ora: Ferrari Purosangue supererà davvero le attese?

Ultima modifica: 20 aprile 2022

In questo articolo