Continental cresce nella mobilità elettrica

293 0
293 0

Continental continua ad espandere la sua posizione nel mercato degli pneumatici per veicoli completamente elettrici. Nel 2021, ad esempio, sette dei dieci produttori di veicoli elettrici, quelli con i maggiori volumi di vendite, si sono affidati, per il primo equipaggiamento, alla grande competenza tecnologica di Continental. Tra questi: Tesla, i cui modelli montano tutti di serie pneumatici Continental, Porsche e Mercedes-Benz. Ma anche i produttori asiatici, come KIA e BYD, e le case automobilistiche americane, come Ford, scelgono gli pneumatici Continental come primo equipaggiamento per i loro modelli elettrici.

Sviluppiamo pneumatici per diversi veicoli elettrici e campi di applicazione, indipendentemente dal fatto che si tratti di auto compatte per il traffico cittadino o SUV fuoristrada. Siamo orgogliosi che così tanti produttori in tutto il mondo scelgano di equipaggiare i loro veicoli con i nostri pneumatici premium: questa è la prova della nostra competenza nello sviluppo del prodotto e della qualità dei nostri pneumatici“, afferma David O’Donnell, Responsabile del Primo Equipaggiamento di Continental. “Essendo l’unico punto di contatto con la strada, lo pneumatico contribuisce in modo sostanziale a esaltare le caratteristiche del modello di veicolo“, aggiunge.

David O’Donnell

Il fulcro dello sviluppo degli pneumatici riguarda l’ottimizzazione di un triangolo di fattori: sicurezza, efficienza e comfort. Quando si parla di modelli elettrici, oltre alle prestazioni di frenata e all’handling, anche il chilometraggio, la rumorosità interna e la resistenza al rotolamento diventano caratteristiche chiave. Tutte le attuali linee di prodotto di Continental sono progettate per l’uso su auto elettriche e per ottimizzare la loro autonomia. Allo stesso tempo, sono in grado di ridurre il consumo di carburante dei veicoli a combustione. 

Grazie a tecnologie complementari, come ContiSeal o ContiSilent, Continental soddisfa anche tutti i requisiti specifici che i produttori richiedono agli pneumatici per l’elettrificazione dei loro modelli.

Gli pneumatici ottimizzati per la resistenza al rotolamento aumentano l’efficienza energetica dei veicoli elettrici

Negli ultimi anni, ridurre la resistenza al rotolamento è diventato un obiettivo importante nello sviluppo degli pneumatici. “Con i nostri pneumatici ottimizzati per diminuire la resistenza al rotolamento, stiamo contribuendo a una mobilità più sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Uniamo la nostra esperienza decennale nello sviluppo di pneumatici con i risultati di vari test e collaborazioni con noti produttori” afferma il Dr. Holger Lange, Responsabile dello Sviluppo degli Pneumatici per il Primo Equipaggiamento di Continental.

Di recente, abbiamo introdotto uno speciale pneumatico progettato per i veicoli dei marchi Stellantis Peugeot, DS e Opel che supera di circa il 17% i requisiti di classificazione A per l’efficienza energetica indicati dall’etichetta europea degli pneumatici. Questo pneumatico ha una resistenza al rotolamento particolarmente bassa, ma ha anche ricevuto il rating A nell’etichetta europea per l’aderenza sul bagnato, un risultato eccezionale ottenuto dai nostri ingegneri.” Per raggiungere questo risultato, i tecnici Continental hanno sviluppato un’innovativa struttura del fianco e una speciale mescola per il battistrada, migliorando con successo le prestazioni di resistenza al rotolamento e frenata sul bagnato, nonostante questi obiettivi tecnici siano in conflitto tra loro.

Holger Lange

Secondo uno studio Continental, gli pneumatici sono responsabili fino al 20% della resistenza complessiva al moto di un veicolo. Per i produttori di veicoli, e quindi anche per il mercato del primo equipaggiamento, l’efficienza energetica è un aspetto importante al fine di ridurre le emissioni di CO2 delle flotte. Una bassa resistenza al rotolamento è una caratteristica particolarmente richiesta anche dai proprietari di auto elettriche, per i quali una guida efficiente è una priorità. Questo perché la ridotta resistenza al rotolamento ha un effetto positivo chiaramente misurabile sull’ambiente e aiuta a ridurre il consumo di carburante di un veicolo.

Nuove tecnologie e metodi di progettazione per soddisfare i requisiti degli pneumatici per veicoli elettrici

Continental ha inoltre sviluppato speciali tecnologie che soddisfano i requisiti specifici degli pneumatici per veicoli elettrici e che sono disponibili sia per il primo equipaggiamento che nel mercato dei ricambi. Tra queste tecnologie c’è ContiSilent, che riduce fino a 9 dB il rumore di rotolamento percepito all’interno del veicolo. Per ottenere ciò, viene applicato uno speciale strato di schiuma all’interno del battistrada che assorbe le vibrazioni durante la guida. ContiSilent è compatibile con tutte le misure disponibili in commercio e non influisce sulle prestazioni, sul consumo di carburante, sulla capacità di carico o sulla velocità massima del veicolo. Questa tecnologia è particolarmente utile nei modelli elettrici che, in assenza di rumore del motore, sono molto più silenziosi dei tradizionali veicoli a combustione interna.

La tecnologia ContiSeal

Con la tecnologia ContiSeal, invece Continental fornisce una soluzione che garantisce una guida sicura in caso di foratura, senza più bisogno di una ruota di scorta. Ciò consente di evitare di aggiungere un peso extra alla vettura e avere un ritorno positivo sulla sua autonomia. Uno strato protettivo altamente elastico posto all’interno dello pneumatico è in grado di avvolgere, in frazioni di secondo, i corpi estranei che penetrano nel battistrada e sigillare in modo affidabile un’area danneggiata con fori fino a 5 mm di diametro. Questo avviene quando il corpo estraneo viene espulso, per esempio, grazie al naturale movimento di rotazione dello pneumatico. In questo modo è possibile riparare all’istante circa l’80% di tutte le forature.

Di pari passo con lo sviluppo della mobilità elettrica, anche i requisiti di progettazione per gli pneumatici stanno cambiando come, per esempio, l’aspetto relativo all’aumento del peso del veicolo dovuto alla batteria installata. Dal 2021 Continental produce pneumatici con il nuovo codice di indice di carico HL. Gonfiati alla stessa pressione, questi pneumatici hanno una capacità di carico maggiore di quelli costruiti secondo lo standard XL. La capacità di carico dello pneumatico HL con indice di carico 101 è di 825 kg e corrisponde a un aumento del 10% rispetto allo standard XL che, con un indice di carico di 98, ha una capacità di carico di 750 kg.

Per quei veicoli elettrici che non montano in primo equipaggiamento pneumatici Continental, il Gruppo ha nel suo portfolio prodotti di ricambio estivi, invernali e all-season adatti a quasi tutti i modelli, inclusi vari pneumatici pluripremiati.

Ultima modifica: 30 marzo 2022

In questo articolo