Audi e-tron S e e-tron S Sportback, tre motori elettrici e 503 cavalli

1592 0
1592 0

Tre motori elettrici per Audi e-tron S e e-tron S Sportback, i SUV a batterie della Casa dei quattro anelli. I tre propulsori, due in corrispondenza dell’assale posteriore, uno per ogni ruota,  erogano complessivamente una potenza massima di 503 cavalli in modalità boost (S) e una coppia di 973 Nm.

Il sistema permette una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. Alla trazione integrale quattro elettrica si affianca la funzione torque vectoring elettrica con ripartizione attiva e variabile della coppia sull’assale posteriore.

La la velocità massima è di 210 km/h. Se si sceglie la modalità D la potenza è di 435 CV e la coppia 808 Nm. Il comportamento è sportivo. In uscita di curva, la ripartizione della spinta privilegia sensibilmente il posteriore.

Scegliendo per la mobilità Sport del controllo della stabilità ESC e per il programma dynamic del sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select, è possibile innescare il sovrasterzo e drift controllati. Come vedete dalla foto qui sotto.

I tre motori elettrici

Il propulsore elettrico più grande, che aziona l’assale posteriore nelle e-tron 55 quattro, viene ora montato sull’anteriore grazie a dei supporti modificati ed eroga una potenza di 168 cv (204 CV in modalità boost). Il motore più piccolo lavora ora al retrotreno. Affiancato da una seconda unità “gemella”. I due propulsori posteriori erogano complessivamente 266 cv (359 cv in boost).

Audi e-tron S e e-tron S Sportback, look sportivo

Lo stile è caratterizzato dalla griglia single frame ottagonale e dal bordo inferiore dei proiettori a LED con quattro segmenti orizzontali che fungono da luci diurne e definiscono la firma luminosa dell’auto. Ai paraurti dal look specifico si accompagna l’inserto all’estrattore a tutta larghezza.

Ciascun passaruota è ampliato di 23 mm rispetto ad Audi e-tron 55 quattro e Audi e-tron Sportback 55 quattro. Le varianti S possono così contare su di un’impronta a terra sensibilmente più generosa. La finitura look alluminio è estesa allo splitter anteriore, agli inserti alle portiere, all’estrattore e al single frame. 

LED Audi Digital Matrix

Entrambi i modelli S possono essere dotati dei proiettori a LED Audi Digital Matrix. La scomposizione in pixel infinitesimali del fascio luminoso fa sì che la strada venga illuminata con la massima precisione. Spiccano, in particolare, le nuove funzioni “luce di orientamento” e “luce di carreggiata”.

Lungo le strade ad alto scorrimento, la luce di carreggiata genera un tappeto luminoso che rischiara la corsia di marcia. Adattandosi ai cambi di traiettoria dell’auto. Diversamente, la luce di orientamento, tramite la proiezione delle zone d’ombra, mostra in modo predittivo la posizione del veicolo all’interno della corsia. Favorendo il mantenimento del centro strada, specie nelle strettoie o in prossimità dei cantieri. 

La plancia, suddivisa per livelli orizzontali, realizza un unico arco avvolgente, denominato “wrap-around”, che si protende fino ai rivestimenti delle portiere. I display degli specchietti retrovisivi esterni virtuali, a richiesta, si collegano idealmente alla palpebra dell’Audi virtual cockpit, il cui sottile display sembra sospeso nel vuoto. Il cockpit è orientato al conducente.

I sedili sportivi a regolazione elettrica sono di serie, mentre i rivestimenti in pelle/Alcantara, il selettore della trasmissione, i listelli sottoporta e il volante sono impreziositi dalla punzonatura del logo S. A richiesta, sono disponibili i sedili sportivi S rivestiti in pelle con impunture a losanghe nelle tonalità nero, grigio o rosso. Oltre alle sedute pluriregolabili e ventilate in pelle traforata.

 

Ultima modifica: 24 Febbraio 2020

In questo articolo