Audi Q4 e-tron, autonomia a 540 km e arriva 45 e-tron quattro da 265 cv

392 0
392 0

Cresce la gamma di Audi Q4 e-tron, per efficienza e versioni. I SUV compatti elettrici dei quattro anelli possono contare su di una superiore autonomia e sulle innovative Audi Functions on Demand: dotazioni opzionali attivabili anche per brevi periodi successivamente alla configurazione originale della vettura. L’offerta di Audi Q4 Sportback e-tron si amplia con l’introduzione della variante 45 e-tron quattro da 265 CV.

Sistema di recupero più efficiente grazie alla frenata elettroidraulica evoluta

Sin dal lancio nel 2018 di Audi e-tron, prima vettura a elettroni del Brand, la frenata elettroidraulica è parte integrante della strategia di recupero dell’energia dei modelli full electric Audi e contribuisce all’efficienza delle vetture. In funzione delle situazioni di marcia, il sistema decide se rallentare mediante il propulsore elettrico, chiamato ad agire quale generatore, i freni meccanici oppure una combinazione delle due soluzioni. Nel caso di Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron, il motore posteriore si occupa delle decelerazioni nel 90% dei casi, operando quale alternatore.

L’evoluzione del sistema frenante elettroidraulico e del relativo software di gestione garantisce un sensibile miglioramento dei valori d’autonomia dell’intera famiglia Audi Q4 e-tron, con incrementi medi che spaziano dai 12 chilometri delle versioni a trazione posteriore 40 e-tron 204 CV ai 26 chilometri delle configurazioni top di gamma 50 e-tron quattro 299 CV, passando per l’incremento di 17 e 22 chilometri appannaggio, rispettivamente, delle varianti d’ingresso 35 e-tron 170 CV e di Audi Q4 45 e-tron quattro 265 CV.

Miglioramenti che consentono ad Audi Q4 Sportback 40 e-tron 204 CV di confermarsi punto di riferimento tra i SUV elettrici premium di segmento C grazie a un’autonomia massima di 540 chilometri WLTP (+15 km rispetto al valore massimo precedente), superiore a tutti i competitor.

Audi Q4 Sportback 45 e-tron quattro: due motori elettrici e 0-100 km/h in 6,9 secondi

Parallelamente all’incremento dell’autonomia, si amplia la famiglia del SUV coupé elettrico Audi Q4 Sportback e-tron. Debutta infatti la versione 45 e-tron quattro da 265 CV e 425 Nm di coppia, chiamata a posizionarsi a listino tra la variante a trazione posteriore 40 e-tron da 204 CV e la top di gamma 50 e-tron quattro da 299 CV, divenendo così il livello d’ingresso per accedere alla trazione integrale quattro elettrica.

4WD la cui base tecnica è costituita dall’adozione di due propulsori a zero emissioni, uno in corrispondenza di ciascun assale: al motore posteriore sincrono a magneti permanenti (PSM) si abbina un’unità asincrona (ASM) all’avantreno. In condizioni di marcia ordinarie, la trazione è affidata al solo motore al retrotreno. Qualora il conducente richieda il massimo delle prestazioni, viene attivato in pochi centesimi di secondo anche il propulsore elettrico anteriore. Lo stesso accade predittivamente rispetto all’insorgere del sottosterzo o del sovrasterzo in presenza di fondi a ridotta aderenza o in caso di guida spiccatamente sportiva. 

Analogamente alle varianti 40 e-tron e 50 e-tron quattro, Audi Q4 Sportback 45 e-tron quattro adotta una batteria da 82 kWh, cui consegue un’autonomia sino a 522 chilometri WLTP. Allo scatto da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi si accompagna la velocità massima autolimitata di 180 km/h. Analogamente alle altre versioni a listino con accumulatore da 82 kWh, Audi Q4 Sportback 45 e-tron quattro può essere ricaricata in corrente alternata (AC) o in corrente continua (DC) con potenze, rispettivamente, sino a 11 kW (AC) e sino a 135 kW (DC). È così possibile portare il livello di carica dal 5% all’80% in 30 minuti.

Audi Q4 Sportback 45 e-tron quattro, disponibile negli allestimenti d’ingresso, EVO, Business, Business Advanced ed S line edition, vede il listino partire da 58.950 euro.

Audi Functions on Demand: flessibilità e personalizzazione

La vocazione hi-tech della gamma Audi Q4 e-tron viene ribadita dal debutto a listino delle Audi Functions on Demand (FoD), massima espressione della personalizzazione del veicolo. Le FoD identificano la possibilità di attivare alcuni equipaggiamenti opzionali per un periodo prestabilito – da un mese sino all’intero ciclo di vita della vettura – in una fase successiva all’acquisto originale dell’auto.

L’offerta delle Functions on Demand, acquistabili mediante la piattaforma e l’app myAudi, nel caso della gamma Audi Q4 e-tron contempla, in funzione dei diversi livelli di allestimento, l’Audi smartphone interface – che stabilisce un collegamento con i cellulari iOS o Android e replica l’ambiente Apple CarPlay o Android Auto sul display MMI – la strumentazione digitale Audi virtual cockpit plus da 10,25”, caratterizzata dai layout “classic”, “sport” ed “e-tron”, e il pacchetto Climatizzazione.

Quest’ultimo forte sia della soluzione trizona per la gestione individualizzata di flussi e temperatura sia del climatizzatore ausiliario comfort grazie al quale è possibile attivare il riscaldamento da remoto, mediante l’MMI o l’app myAudi, anche dei sedili e, qualora in dotazione, del parabrezza e della corona del volante. Ulteriori dotazioni facenti parte della galassia Functions on Demand sono rappresentate dal cruise control adattivo con limitatore di velocità e dal pacchetto MMI plus che integra il sistema di navigazione top di gamma MMI plus con MMI touch.

Leggi ora: Audi Q4 e-tron, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 8 settembre 2022

In questo articolo