Aston Martin Valkyrie, Verstappen e Ricciardo aiuteranno nello sviluppo

2527 0
2527 0

Max Verstappen e Daniel Ricciardo saranno fra i primi a poter guidare la Aston Martin Valkyrie. La hypercar inglese, sviluppata in collaborazione con Red Bull, dovrebbe fare i primi giri di pista a ottobre. Per ora, i test sono stati svolti soprattutto al simulatore. Dopo l’estate si dovrebbe però passare alla guida reale.

I due piloti di Formula Uno della Red Bull, secondo quanto riporta Auto Express, avranno un ruolo fondamentale nella fase dei test. D’altra parte parliamo di una vettura che utilizza materiali più avanzati delle monoposto del Circus. Come la Mercedes-AMG Project One può infatti essere definita una Formula Uno da strada.

Sarà spinta da un motore V12 Cosworth da 6.5 litri, con una potenza attorno ai 1.000 cavalli e un rapporto peso-potenza sostanzialmente di 1:1. Daniel Ricciardo, fra l’altro, già l’anno scorso dichiarò di avere ordinato uno degli esemplari della Valkyrie. La due posti sarà prodotta infatti in versione limitata: 150 unità a un prezzo di circa 2,5 milioni di sterline.

Il progetto è stato affidato ad Adrian Newey. L’ingegnere inglese ha lavorato tantissimo sull’aerodinamica, estremizzandola al limite. Si dice che, alla massima velocità, la downforce sia di 1.816 kg. Gran parte dello sviluppo è stato finora contorto da Chris Goodwin, ex test driver della McLaren. Verstappen e Ricciardo saranno fra i pochi a poter girare sulla Valkyrie nella fase dei test. Per spingerla al limite e valutarne tutti i parametri servono piloti come i due Red Bull.

Ultima modifica: 9 Luglio 2018