Volkswagen, l’Onu la reintegra nel Global Compact

914 0
914 0

Volkswagen chiude il 2020 con un utile netto in calo del 37,1% a 8,8 miliardi di euro. E ricavi in flessione dell’11,8% a 222,88 miliardi. Nel giorno dei conti, il Global Compact delle Nazioni Unite ha confermato la reintegrazione del gruppo automobilistico tedesco, dopo uno stop di cinque anni. Il fattore decisivo è stato la conclusione positiva del monitoraggio statunitense.

Le parole di Georg Kell, fondatore e primo Direttore Esecutivo del Global Compact delle Nazioni Unite e portavoce del Consiglio di Sostenibilità del Gruppo Volkswagen

La riammissione dimostra che il Gruppo Volkswagen ha imparato dai propri sbagli”.

Per quanto riguarda i conti, VW ha comunicato. “Contenuti con successo gli effetti del Covid-19. La gestione efficace della crisi, la rapida ripresa nel mercato principale, la Cina, e un business particolarmente forte per quanto riguarda il segmento premium e i servizi finanziari sono stati la chiave per una solida performance“.

E ancora. “Prospettive per il 2021. Si prevede un considerevole incremento delle consegne. Con un significativo aumento del fatturato su base annua, e un ritorno sulle vendite probabilmente tra il 5,0 e il 6,5%. Puntando a raggiungere il valore superiore indicato”

Ultima modifica: 27 Febbraio 2021