Tier a Caput Mundi, 800 e-bike in sharing a Roma

1265 0
1265 0

Tier, fornitore leader in Europa di soluzioni di micro-mobilità condivisa, ha ampliato la gamma di servizi in sharing, portando le sue e-bike per le strade di Roma. Ben 800 biciclette elettriche, infatti, sono disponibili da oggi nella Capitale.

Con la diversificazione dell’offerta dei mezzi green, Tier si pone l’obiettivo di rendere più smart gli spostamenti all’interno della città diminuendo le emissioni prodotte dai viaggi privati e decongestionando la viabilità. Roma è la prima città in Italia e la diciannovesima in Europa ad offrire un servizio di bike sharing targato Tier.

Saverio Galardi, General Manager Italia, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di ampliare ulteriormente la nostra offerta in Italia e di poter offrire, oltre ai monopattini elettrici, 800 e-bike in modalità free-floating. Soprattutto per le brevi e medie distanze, le biciclette Tier sono un ulteriore incentivo ad abbandonare l’auto”.

Con una pedalata assistita fino a 25 km/h, le biciclette Tier si presentano come un mezzo di trasporto sostenibile, sicuro ed efficiente. Inoltre, ogni mezzo è dotato di un comodo cestino per rendere l’esperienza unica e adatta a tutti. Tier ha già messo a disposizione il proprio servizio di bike sharing in altri paesi europei come Germania, Gran Bretagna, Francia, Norvegia, Olanda, Svezia e Svizzera.

Tier – Come funziona

Per attivare le biciclette Tier si utilizza il codice QR integrato o direttamente tramite app. Gli utenti possono noleggiare le e-bike nei luoghi della città all’interno dell’area operativa che si estende dal centro alle periferie. Le tariffe del noleggio sono identiche a quelle dei monopattini che, oltre al compenso di 1 euro previsto per l’attivazione, sono di 22 cent. al minuto; il pagamento può essere effettuato comodamente tramite Paypal o carta di credito. È possibile, inoltre, beneficiare di pacchetti ed abbonamenti che permettono agli utenti di risparmiare sul costo di attivazione o di utilizzare il servizio ad un prezzo vantaggioso. Al termine della corsa la bicicletta può essere parcheggiata all’interno dell’area operativa indicata tramite App.

Ultima modifica: 3 Marzo 2022

In questo articolo