Tesla Semi: il debutto del camion elettrico di Elon Musk slitta ancora

1248 0
1248 0

Tesla Semi, il chiacchieratissimo camion elettrico del marchio di Elon Musk, subisce un ulteriore ritardo. Il suo debutto sul mercato è di nuovo posticipato: se ne parla nel 2022. Lo ha suggerito in modo abbastanza chiaro lo stesso Elon Musk, al solito via Twitter.

Il Tesla Semi, lo ricordiamo, è stato presentato come progetto nel 2017 e Tesla aveva intenzione di far partire le prime consegne già nel 2019. Ciò non è accaduto: un po’ il noto esagerato ottimismo di Musk, un po’ la situazione economica, hanno portato l’azienda di Palo Alto a rivedere la tabella di marcia, indicando come anno di debutto il 2021, con qualche consegna già alla fine del 2020. Anche questo secondo programma non è andato a buon fine.

Dovremo aspettare dunque ancora almeno un anno. Rispondendo al tweet di una persona che gli chiedeva notizie sul Tesla Semi, Elon Musk ha spiegato che il 2022 sarà l’anno giusto: “Siamo troppo limitati dalle celle in questo momento” ha scritto Musk, “ma probabilmente l’anno prossimo andrà bene”.

La ragione di questo slittamento, come si intuisce dalle parole di Musk, sono da imputare agli impegnativi lavori che Tesla sta affrontando per rendere ancora più efficienti le celle delle sue batterie, destinate ad alimentare la propulsione del gigante Tesla Semi.

Ultima modifica: 29 Marzo 2021