Tesla: possibili problemi di produzione per la Model 3

2686 0
2686 0

Tesla ha forse fatto i conti senza l’oste. Dall’azienda segnalano infatti un possibile “collo di bottiglia” nella produzione e distribuzione delle nuove Model 3. Ecco cosa sta accadendo.

Tesla sembra avere qualche difficoltà con le consegne per le Model 3. Da luglio a oggi gli esemplari prodotti dall’azienda di Elon Musk sono stati solo 260 (di cui 220 consegnati), a fronte di una promessa di 1500 unità previste nella relazione pubblicata nel secondo trimestre del 2017.

NON CI SONO PROBLEMI TECNICI

Tesla tranquillizza però i clienti, affermando che tale battuta d’arresto non è data da problemi tecnici con la catena di montaggio. Non è dato sapere quali siano i motivi reali, ma da Palo Alto fanno sapere che sono state già individuate le cause e che sono al lavoro per risolvere l’intoppo.

QUALI POSSONO ESSERE LE CONSEGUENZE

Le conseguenze potrebbero però essere molto gravi: la Model 3, il primo modello “economico” di Tesla ha dalla sua un grande successo di pubblico, con una lista di preordinazioni davvero ampia. Nei giorni successivi all’evento di presentazione, lo scorso luglio, sono state registrate circa 1.800 prenotazioni quotidiane. Il rischio è di far aspettare troppo tempo i clienti, causando malumori e annullamenti di ordini.

MA LE VENDITE VANNO COMUNQUE MOLTO BENE

Detto ciò, Tesla sta comunque godendo di un roseo momento di gloria nelle vendite. Il totale delle consegne per il terzo trimestre del 2017 è di 26.150 veicoli: il miglior risultato mai avuto da Tesla. Le consegne sono aumentate del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2016 e del 17,7% rispetto al precedente trimestre. La Tesla più venduta rimane la Model S, con 14.065 esemplari consegnati. Segue Model X con 11.865 unità.

Ultima modifica: 3 Ottobre 2017