Taxi volanti elettrici: 90 milioni alla startup tedesca Lilium Jet

3456 0
3456 0

Taxi elettrici volanti, a decollo e atterraggio verticale. Il futuro è adesso. L’ambizioso progetto è affidato alla startup tedesca Litium Jet, alla quale sono stati forniti finanziamenti per 90 milioni di euro. L’idea è creare dei taxi volanti da cinque persone per rivoluzionare il sistema di trasporti tradizionale.

Il Lilium Jet è un prototipo di velivolo in grado di decollare e atterrare verticalmente. Una manovra effettuata a vari mini rotori montati sulle ali. Le “eliche” elettriche cambiano posizione a seconda dell’utilità: atterraggio, decollo, marcia orizzontale.

A un’idea simile aveva già pensato recentemente Uber. La compagnia americana ha infatti presentato la sua idea di taxi volanti alla convention Elevate Summit dello scorso aprile. Lilium Jet aveva già ricevuto precedentemente un finanziamento di circa 10 milioni di euro per sviluppare il prototipo. Fra i finanziatori ci sono la Tencent e Niklas Zennstrom, co-fondatore di Skype.

L’azienda tedesca, fondata da ingegneri dell’università di Monaco col supporto dell’Agenzia Spaziale Europea, coinvolgerà 75 persone nel progetto. Secondo gli ingegneri, con le nuove batterie al litio, i taxi elettrici volanti dovrebbero avere un’autonomia di 300 km. Più che sufficienti per un trasporto urbano o anche più.

I Jet verranno chiamati attraverso una app e le operazioni di carico/scarico passeggeri avverrebbero su terrazzi o tetti di edifici selezionati in prossimità dei centri cittadini. L’arrivo di questi mezzi non è ovviamente dietro l’angolo, ma lo sviluppo e i test stanno dando risultati molto soddisfacenti agli ingegneri Lilium. Si parla di inizio del servizio già nel 2019.

Ultima modifica: 6 Settembre 2017