Renault e Powervault, seconda vita “casalingha” per le batterie delle auto

1809 0
1809 0

Renault et Powervault lanciano un sistema domestico di stoccaggio dell’energia, basato sulla seconda vita delle batterie elettriche. Questa collaborazione ridurrà del 30% il costo delle batterie intelligenti Powervault, favorendo così l’implementazione di tale sistema di energia domestica in un mercato di massa, rappresentato dal Regno Unito.

Powervault lancia un test con 50 unità, costituite da batterie fornite da Renault, che avranno una seconda vita in abitazioni di clienti già equipaggiate con pannelli solari. Il test consentirà di analizzare sia le performance tecniche della seconda vita delle batterie, sia la reazione dei clienti rispetto allo stoccaggio dell’energia a domicilio, favorendo in tal modo una strategia di implementazione a livello del grande pubblico. Il test sarà realizzato con clienti di M&S Energy ed inquilini di case popolari, nonché con alcune scuole del sud-est del Paese.

Sistema innovativo di batterie domestiche, Powervault consente ai proprietari di adottare un sistema di vita più “intelligente”, aumentando la capacità di stoccaggio e, di conseguenza, di utilizzo dell’energia generata tramite i propri pannelli fotovoltaici.

Le unità Powervault possono anche caricarsi automaticamente con un’energia a costo ridotto, al di fuori delle ore di punta. Il sistema si colloca nel cuore della casa intelligente, grazie all’ottimizzazione dell’utilizzo dell’energia. Oltre a ridurre il costo di produzione del sistema Powervault, l’utilizzo di batterie esauste consente di ottimizzare il ciclo di vita delle batterie Renault prima che vengano riciclate.

Un anno di esami

Il test seconda vita di Powervault inizierà a luglio 2017 e si svolgerà su un anno completo. Le 50 unità in prova nel Regno Unito saranno suddivise tra le abitazioni dei clienti di M&S Energy,. E inoltre alcuni alloggi del comune di Hyde, delle case popolari e delle scuole del Royal Borough of Greenwich, tramite Solarcentury. M&S Energy contatterà i clienti eligibili per valutare il loro interesse a partecipare a questa campagna di test.

Ultima modifica: 6 Giugno 2017