Record di percorrenza per Toyota Mirai, 1.000 km con un pieno di idrogeno | VIDEO

232 0
232 0

Oltre 1.000 km con un pieno di idrogeno. Toyota Mirai, la seconda generazione della fuel cell (celle a combustibile) giapponese, ha stracciato il record di percorrenza per un’auto ad idrogeno. Effettuando poi il pieno in soli 5 minuti: un risultato notevole.

L’idrogeno può essere una alternativa alle batterie per le auto elettriche, restano però i nodi della rete di rifornimento, praticamente inesistente, e dello spazio a bordo, ridotto dai serbatoi del carburante verde.

Record di percorrenza per Toyota Mirai, 1.000 km con un pieno di idrogeno

Il viaggio è iniziato mercoledì 26 maggio alle 5:43 dalla stazione a idrogeno HYSETCO di Orly e si è concluso dopo aver percorso 1.003 km con un solo rifornimento. I 1003 chilometri a zero emissioni sono stati percorsi su strade pubbliche, a sud di Parigi e nelle aree di Loir-et-Cher e Indre-et-Loire, e la distanza e i consumi sono stati certificati da un’autorità indipendente. L’idrogeno verde è stato utilizzato durante la prova record e il consumo medio di carburante è stato di 0,55 kg / 100 km, con un pieno equivalente a 5,6 kg di idrogeno.

La seconda generazione di Toyota Mirai iffre prestazioni migliori, un design più elegante e contemporaneo e nuove dinamiche di guida rispetto al modello di prima generazione. Inoltre, la miglior efficienza del sistema a celle a combustibile, insieme a una maggiore capacità di serbatoio e a una migliore aerodinamicità, contribuisce ad aumentare la percorrenza fino a 650 km in condizioni di guida normali e la possibilità di rifornire la vettura in 5 minuti presso una stazione di rifornimento a 700 bar. Per raggiungere questo record di 1003 km percorsi, i piloti hanno adottato uno stile di “guida ecologica” facilmente utilizzabile da tutte le tipologie di guidatori.

Tra i 4 piloti che hanno raggiunto il record vi era Victorien Erussard, fondatore e capitano dell’Energy Observer. Energy Observer, di cui Toyota è partner, è la prima imbarcazione dotata di tecnologia a celle a combustibile Toyota, è autonoma dal punto di vista energetico, a zero emissioni e rappresenta un laboratorio di ricerca e strumento di comunicazione verso la transizione energetica.  James Olden, ingegnere di Toyota Motor Europe, Maxime le Hir, Product Manager Mirai, e Marie Gadd, PR manager di Toyota France, erano gli altri 3 piloti.

Mirai, le caratteristiche

Mirai è costruita sulla piattaforma modulare GA-L di Toyota. La quale ha permesso di riprogettare il posizionamento delle celle a combustibile e i componenti della trasmissione. E permette un bilanciamento del peso di 50:50 tra anteriore e posteriore.

La potenza del motore elettrico sincrono a magneti permanente è di 182 cavalli. La coppia di 300 Nm.

La trazione è posteriore: la velocità massima auto-limitata  è di 175 km/h. L’accelerazione da 0 a 100 km/h si completa in 9,2 secondi. Il peso a vuoto della vettura è di 1.900 kg. La batteria agli ioni di litio ha dimensioni più piccole, è più densa di energia, offrendo una maggiore resa e prestazioni ambientali superiori.

Ultima modifica: 1 giugno 2021

In questo articolo