Porsche 911, una versione ibrida plug-in prevista nel 2023

3103 0
3103 0

Nemmeno la Porsche 911 eviterà la legge dell’elettrificazione. Per il 2023 è infatti previsto l’arrivo di una versione ibrida plug-in, in nome dell’efficienza. A Zuffenhausen è tutto pronto per l’arrivo della Mission E, la prima vettura della Casa completamente elettrica. Ma proseguono anche progetti paralleli sulla via dell’elettrificazione dei modelli.

Toccherà quindi anche alla sportivissima 911, nella prossima serie denominata 992 che arriverà sul mercato il prossimo anno. Per la versione ibrida plug-in bisognerà però aspettare ancora un po’. “Stiamo pensando a una 911 ibrida plug-in“, ha confermato il Ceo Oliver Blume ad Automobile Magazine. “La lanceremo appena il mercato sarà pronto per questo tipo auto e gli analisti ci dicono che sarà attorno al 2023“.

L’auto utilizzerà il tipico motore flat six da 3.0 litri, al quale sarà aggiunto un propulsore elettrico da 94 cavalli. La capacità della batteria dovrebbe essere di 10,8 kWh, per fornire un’autonomia attorno ai 65 km. In totale, la potenza espressa dovrebbe essere di 485 cavalli, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e una velocità massima di 317 km/h. Decisamente delle prestazioni da vera Porsche 911, nonostante l’inevitabile aumento di peso dovuto all’aggiunta delle batterie.

La sportivissima di casa Porsche avrà l’opzione delle quattro ruote motrici, un pulsante che attiverà un’iniezione supplementare di coppia per 20 secondi e una modalità di guida “eco” per risparmiare carburante.

Ultima modifica: 29 Gennaio 2018