Mobilità sostenibile, E-GAP porta la ricarica elettrica on demand a Brescia

2 0
2 0

E-GAPil primo servizio di ricarica rapida urbana, mobile e on-demand in Europa, arriva a Brescia. Da oggi, infatti, una flotta di van 100% green potrà raggiungere i veicoli elettrici del comune lombardo e ricaricarli anche in assenza del guidatore. Il servizio, già disponibile a Milano, Roma, Bologna e Torino, è prenotabile tramite un’apposita app.

Dopo Milano, E-GAP si inserirà in un contesto territoriale, quello lombardo, già sensibile ai temi della e-mobility. La Lombardia è infatti la seconda regione, dietro solo al Trentino-Alto Adige, per immatricolazioni annuali di veicoli elettrici con 8.223 auto immatricolate nel 2022 e una percentuale del 16,7% del mercato full electric nazionale (fonte Motus-E).

Secondo i dati Aci, a Brescia nel 2021 le auto elettriche circolanti sono più che raddoppiate rispetto al 2020 e cresciute di sei volte rispetto al 2019 mentre secondo Anfia, nei primi sei mesi dello stesso anno, il 32,1% delle auto vendute in città aveva un’alimentazione elettrica totale o parziale (ibrida).

Le parole di Luca Fontanelli, Europe General Manager e Italy CEO di E-GAP.

“Dopo Milano, Roma, Bologna e Torino, Brescia è la quinta città italiana in cui portiamo il nostro servizio di ricarica. Con questa nuova apertura puntiamo a raggiungere molteplici obiettivi: accrescere ulteriormente la presenza di E-GAP nel Nord, la zona dove l’elettrico al momento è più presente in Italia, fornire il nostro servizio in un contesto cittadino con una forte propensione all’innovazione tecnologica legata alla transazione ecologica e rafforzare l’immagine e il brand della società in una nuova città dove non eravamo ancora presenti, garantendo ai futuri clienti una modalità di ricarica elettrica innovativa, comoda e rapida”  

Come programmato nel piano industriale triennale, E-GAP nel 2022 ha ampliato il perimetro del proprio servizio anche fuori dai confini italiani aprendo in Francia (a Parigi), in Spagna (a Madrid) e in Germania (a Monaco). In questo anno verrano attivate le operazioni in Gran Bretagna (a Londra e Manchester) e in Portogallo (Lisbona e Porto) e nei prossimi anni l’apertura del servizio è prevista in altre città francesi (a Lione, Bordeaux e Marsiglia), spagnole (a Barcellona e Valencia) e tedesche (Amburgo, Berlino, Francoforte) e anche in nuovi paesi come Olanda (ad Amsterdam), e Grecia (ad Atene). Nei prossimi mesi inoltre è previsto un lancio di nuovi prodotti con tecnologia off-grid.

Leggi ora: le novità auto

 

 

Ultima modifica: 25 Gennaio 2023