A Madrid è boom per il servizio emov di car-sharing elettrico

3384 0
3384 0

A tre mesi dal suo lancio, il programma emov di car-sharing elettrico ha già totalizzato 100mila utenti a Madrid. Un boom che testimonia il successo dell’iniziativa del gruppo PSA.

Sin dal lancio dell’offerta, sono circa 1.000 i nuovi clienti che si iscrivono ogni giorno per utilizzare un veicolo in car-sharing emov. L’iniziativa permette di accedere a una flotta di 500 Citroën C-Zero elettriche in “free-floating”: in tal modo gli utenti possono utilizzare un veicolo e lasciarlo nel punto in cui desiderano a Madrid e nella sua periferia.

Il servizio presenta numerosi vantaggi per gli abitanti della capitale spagnola. Innanzitutto, i quattro posti disponibili nel veicolo lo rendono adatto alle famiglie e ai piccoli gruppi. In secondo luogo, grazie alla motricità elettrica, è possibile parcheggiare gratuitamente nelle aree a pagamento. Infine, il servizio può essere utilizzato in una zona geografica estesa perché copre anche una parte della periferia di Madrid.

La società emov, che ha sede a Madrid, è frutto di una Joint Venture tra Eysa e Free2Move, il marchio di servizio di mobilità di Groupe PSA. In quest’occasione, Brigitte Courtehoux, Direttrice della Business Unit Servizi Connessi & Nuove Mobilità di Groupe PSA, ha dichiarato: “Il successo di emov a Madrid testimonia la nostra capacità di soddisfare le esigenze dei clienti. E’ un vero successo per il marchio Free2Move. Groupe PSA si posiziona chiaramente come fornitore di soluzioni di mobilità!”.

Ultima modifica: 4 Aprile 2017