Jeep verso l’elettrificazione: sarà il marchio di SUV più verde del mondo

1559 0
1559 0

Jeep è ha intenzione di realizzare una svolta epocale: il marchio di FCA si dichiara pronto all’elettrificazione della gamma. L’obiettivo è di rendere Jeep “la società di SUV più sostenibile del mondo”. Dopo i primi passi nel mondo dell’ibrido, con Jeep Renegade e Jeep Compass, si sta già lavorando a una Wrangler ibrida plug-in e a una nuova linea di veicoli elettrici al 100%.

Questo programma è stato esposto dal numero uno di Jeep Christian Meunier, in un’intervista al magazine online britannico Autocar.
“C’è stata una piccola evoluzione ogni anno, ma ora sta avvenendo una grande rivoluzione”, dice Meunier, “Fare di Jeep la società di SUV più green e sostenibile è un po’ una sfida, ma è anche molto eccitante”.

Molto presto vedremo nuovi prodotti su cui Jeep sta già lavorando, come appunto modelli elettrici. In Europa, spiega Meunier, l’attenzione dell’azienda si concentra su tre modelli fondamentali, che sono Jeep Renegade, Compass e Wrangler. Al CES dello scorso gennaio sono stati presentati i prototipi ibridi, con badge 4xe, e ora sono impegnati nei test al freddo in Svezia.

I modelli ibridi plug-in, sostiene Meunier, hanno un ruolo molto importante nella transizione green. Hanno infatti il duplice vantaggio di essere sostenibili in termini di emissioni ed efficienti per quanto riguarda l’autonomia. L’elettrificazione, inoltre, contribuisce a migliorare le prestazioni, soprattutto per veicoli come quelli a marchio Jeep con una forte tradizione da 4×4. “Pensiamo a un Wrangler Rubicon completamente elettrico”, ha spiegato Meunier, “un’auto in grado di restituire un’accelerazione che non è possibile ottenere con un motore tradizionale”.

Insomma, secondo Jeep la transizione elettrica porterà numerosi benefici alla gamma.

Ultima modifica: 2 Aprile 2020