General Motors pensa alla Corvette e-Ray elettrica?

1559 0
1559 0

Una frase sibillina di Mary Barra, Ceo di General Motors, sembra poter aprire le porte a una Corvette elettrica. L’indicazione arriva dalla Barclay’s Global Automotive Conference, dove è stata illustrato il piano GM che prevede 20 nuovi veicoli elettrici entro il 2023.

La gamma spazia su ogni genere di vetture, dalle berline ai Suv ai pick-up. Poi arriva la frese che apre lo spiraglio alla grande novità: “Anche una espressiva elettrica di lusso a tetto basso”, ha detto Mary Barra. E allora, inevitabilmente, il pensiero è corso a una Corvette, tornando a una suggestione che si era diffusa nel 2015 di una elettrica denominata e-Ray.

Non sono stati forniti altri dettagli a riguardo, in un discorso più ampio nel quale si sottolineava come General Motors fosse all’avanguardia per quanto riguarda veicoli elettrici, guida autonoma e car sharing. Sono stati mostrati i rendering dei due crossover elettrici in arrivo nel 2020, basati sulla Chevrolet Bolt.

Nel 2021 GM introdurrà una nuova piattaforma elettrica, quindi l’eventuale Corvette e-Ray non sarà prodotta sulla stessa piattaforma della C8 che debutterà al prossimo Salone di Detroit. Non essendoci dettagli che facciano propendere con sicurezza in questa direzione, un’altra opzione per questa sportiva elettrica potrebbe essere una Cadillac.

Ultima modifica: 17 Novembre 2017