General Motors: una fabbrica da 400 milioni di dollari per componenti destinate alle batterie Ultium

869 0
869 0

General Motors ha annunciato che darà presto il via ai lavori di costruzione di una nuova fabbrica destinata a produrre componenti dedicate alle sue batterie per auto elettriche Ultium. La fabbrica, per la quale sono stati stanziati 400 milioni di dollari di investimenti (circa 367 milioni di euro), è il primo frutto della joint venture fra General Motors e l’azienda sudcoreana Posco Chemical. Il polo produttivo sorgerà a in Canada, più precisamente a Bécancour, nel Quebec.

In particolare, nella nuova fabbrica, verranno prodotti materiali catodici, realizzati con nichel lavorato, litio e altri materiali che rappresentano di solito circa il 40% del costo di una cella per batterie.

Il progetto rientra in una più ampia strategia di General Motors destinata a rendere l’azienda sempre più autosufficiente nel campo dell’approvvigionamento di materiali e componenti necessari alla produzione di veicoli elettrici. Del resto il marchio americano, come molte altri suoi colleghi in tutto il mondo, ha ormai imboccato la strada verso la completa elettrificazione. Uno dei primi obiettivi è quello di costruire 1 milione di veicoli elettrici in Nord America entro la fine del 2025: avere componenti in pronta consegna, ancora meglio se fatte “in casa”, può essere una strategia vincente.

Ultima modifica: 11 Marzo 2022